Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Uscirà postumo l'ultimo libro dello storico Dino Bergaglio. Per lui anche la Torre d'Oro

La Torre d'Oro alla memoria e la pubblicazione del libro sulla tramvia Novi-Ovada, un progetto che gli stava molto a cuore: sono le iniziative che In Novitate realizzerà per ricordare Dino Bergaglio
NOVI LIGURE – La Torre d’Oro alla memoria e un libro sulla tramvia Novi-Ovada, un progetto che gli stava particolarmente a cuore: sono le iniziative che il centro studi In Novitate ha deciso di realizzare nel corso del 2019 per ricordare Dino Biagio Bergaglio, socio fondatore e vicepresidente del sodalizio nato nel 1983 per tutelare e diffondere la cultura, la storia e le tradizioni novesi.

Bergaglio, esperto di storiografia locale e autore di numerose pubblicazioni sulla storia del novese e di Tassarolo in particolare, sua terra natale, è scomparso nel dicembre del 2018. Prima della pensione aveva lavorato in Ferrovia per più di quarant’anni fino a diventare capostazione: nel 2015 aveva dato alle stampe un volume dedicato proprio alla “Storia delle ferrovie a Novi Ligure, dalle origini al Terzo Valico”.

Membro di diverse associazioni culturali e filantropiche, fu anche presidente della Sumps e primo presidente della Proloco di Tassarolo. Bergaglio venne insignito nel 2005 del titolo di Ufficiale al merito della Repubblica Italiana e nel 2012 ricevette l’onorificenza di Commendatore della Repubblica. Fu anche delegato dell’Anioc – l’associazione nazionale che riunisce i cittadini insigniti di ordini cavallereschi – e dell’Opera nazionale per i caduti senza croce.

In Novitate curerà l’editing e la stampa del libro, “La romantica tramvia di val d’Orba, Novi-Ovada”, un progetto che Bergaglio aveva in mente per raccontare la lunga e avventurosa storia del trasporto ferroviario nel novese. Con la collaborazione della Società Storica del Novese, il testo, unito al prossimo fascicolo della rivista “Novinostra – In Novitate”, raggiungerà gli associati e gli appassionati di storia locale.

A Dino Bergaglio, alla memoria, sarà inoltre assegnata la Torre d’Oro 2019. La consegna del premio, nel rispetto della tradizione, è prevista l’ultima domenica di settembre. Non è la prima volta che il prestigioso riconoscimento – giunto alla 35esima edizione – è conferito alla memoria, ma in questa circostanza ha una valenza particolare, perché l’idea di un riconoscimento ai novesi che si sono particolarmente distinti o si distinguono, nei vari campi dell’arte, della letteratura e delle scienze, contribuendo al progresso economico e civile della città, è stata suggerita dallo stesso Dino Bergaglio. «È una significativa testimonianza del suo grande amore per il novese e del suo impegno per valorizzarne le eccellenze storiche e culturali», dice il presidente di In Novitate Renzo Piccinini.
17/04/2019
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Operazione dei carabinieri
Operazione dei carabinieri
Porte aperte al Marenco
Porte aperte al Marenco
Parco Euronovi
Parco Euronovi
Porte aperte al Marenco
Porte aperte al Marenco
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile
Incendio al passo della Bocchetta
Incendio al passo della Bocchetta