Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Tutti a Roma per salvare la Pernigotti: operai al vertice con Di Maio

Sono partiti ieri alle 11 di sera gli operai della Pernigotti che questa mattina saranno sotto le finestre del ministero dello Sviluppo economico, a Roma, per far sentire forte la propria voce
NOVI LIGURE – Sono partiti ieri alle 11 di sera gli operai della Pernigotti che questa mattina saranno sotto le finestre del ministero dello Sviluppo economico, a Roma, per far sentire forte la propria voce. Un viaggio di diverse ore a bordo del pullman messo a disposizione dal Cit e dalla Uil per partecipare, anche se solo dall’esterno, alla prima riunione del tavolo di crisi presso il Mise.

Nella capitale troveranno i rappresentanti dei sindacati di categoria Marco Malpassi (Flai-Cgil), Enzo Medicina (Fai-Cisl) e Tiziano Crocco (Uila-Uil), gli esponenti delle Rsu di stabilimento e il sindaco Rocchino Muliere. Tutti sono convocati al Mise per il vertice – a cui dovrebbe partecipare anche il vicepremier Luigi Di Maio – per ribadire quanto detto a gran voce in questi ultimi dieci giorni di mobilitazione: la Pernigotti non si può chiudere e non si possono delocalizzare altrove, fosse anche in Italia, le produzioni legate a un marchio storico del territorio novese.

Al seguito dei dipendenti, una cinquantina (gli altri sono rimasti a presidiare la fabbrica anche la notte come fanno ormai da più di una settimana), c’erano anche una rappresentanza di operaie interinali e due troupe televisive. Sotto il ministero, i dipendenti dell’azienda dolciaria novese distribuiranno gianduiotti e praline in una forma di protesta “dolce”. A guidare i colleghi c’è Luca Patelli, 28 anni, il più giovane operaio della Pernigotti, mentre Yonny Chaves ha già preparato una decina di bandiere tricolori firmate dai lavoratori, da consegnare agli esponenti politici romani. È previsto anche un collegamento televisivo in diretta, alle 11.00 su La7: negli studi del programma “L’aria che tira” condotto da Myrta Merlino interverrà l’operaia novese Anna Belperio. Sabato mattina, a Novi, è invece atteso l’arrivo del presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani.
15/11/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Pernigotti, la difesa di Muliere
Pernigotti, la difesa di Muliere
"Orde di locuste"
"Orde di locuste"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Cantina produttori del Gavi
Cantina produttori del Gavi
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
 Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Una lotta che non si ferma
Una lotta che non si ferma