Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Gavi

Un mistero da risolvere durante la visita guidata al Forte

Storia, teatro, arte e un mistero da risolvere: mettendo insieme questi elementi, si potrà scoprire qualcosa di più sulla prossima visita guidata teatrale in programma al Forte di Gavi: attori e figuranti condurranno i partecipanti a conoscere anche aspetti meno noti della storia del prestigioso maniero. Per arrivare al Forte, ci sarà la navetta

GAVI -  Domenica 8 luglio a partire dalle 10 e per l’intera giornata gli attori di Teatro e società guideranno i gruppi di partecipanti mettendo in scena un vero e proprio spettacolo che intreccerà le vicissitudini di personaggi contemporanei con quelli storici, in un racconto incalzante, con un mistero da risolvere che porterà a conoscere, in modo insolito e divertente, anche aspetti meno noti della storia del prestigioso Forte di Gavi.

Lo spettacolo teatrale itinerante, propone una riflessione sui molteplici significati del Forte, per capire come abbia saputo adattarsi e resistere nel tempo, giungendo ai giorni nostri quale luogo di cultura, capace di accogliere e di restituire le emozioni e la storia di un territorio. Tra i personaggi, si incontrano Padre da Fiorenzuola rinomato ingegnere militare a cui si deve l’abilità di “far della montagna un Forte” per garantire la sicurezza di Genova e poi i soldati che in vari momenti storici hanno abitato e combattuto al Forte, i prigionieri, tra cui l’inglese Pringle, l’unico evaso con una fuga rocambolesca.

Insieme agli attori di Teatro e Società il gruppo di figuranti del laboratorio per la narrazione dei beni culturali e ai figuranti della Compagnia della Picca e del Moschetto e della compagnia teatrale Due x sei di Novi Ligure.

Repliche ogni ora e mezza, a partire dalle 10.00 fino alle 17.30. Per la salita al Forte è disponibile la navetta, con partenza ogni mezz'ora dal piazzale Padre Benegassi (in prossimità di via al Forte e di fronte al cimitero). Prossimi appuntamenti 12 agosto e 16 settembre.

Fino al 20 settembre è attivo anche il concorso fotografico #GAVIFORTEDICULTURA che invita gli spettatori a raccontare con scatti fotografici su Instagram le emozioni della visita e la bellezza del luogo. Il concorso è aperto a tutti e premierà le foto più significative pubblicate sul proprio profilo instagram con hashtag #GAVIFORTEdicultura e #ForteGavi e con tag @teatrosocieta.

Il progetto “Gavi Forte di cultura, arte e storia” è promosso dal Polo Museale del Piemonte e realizzato dalla Compagnia Teatro e Società con il contributo della Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando “Luoghi della Cultura”.

Fino a settembre poi potranno essere ammirate le sculture di Nino Ventura: soldati, sirene e altre opere che impreziosiscono angoli e scorci della fortezza gaviese nella mostra "Ad occhi chiusi".

 
4/07/2018
Lucia Camussi - l.camussi@ilnovese.info
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



La Maddalena in video
La Maddalena in video
La Barbera Incontra 2018 - Tre giorni di Musica, spettacolo, dibattiti e divertimento
La Barbera Incontra 2018 - Tre giorni di Musica, spettacolo, dibattiti e divertimento
Maddalena, visita virtuale
Maddalena, visita virtuale
La Barbera Incontra 15-16-17 giugno 2018 San Damiano d'Asti
La Barbera Incontra 15-16-17 giugno 2018 San Damiano d'Asti
Valditerra e Caffè Gel, cena gourmet
Valditerra e Caffè Gel, cena gourmet
Focaccia novese, è record!
Focaccia novese, è record!
Verso la focaccia dei record
Verso la focaccia dei record