Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Cabella Ligure

Yoga della risata a Cabella

A far eseguire gli esercizi, attraverso i quali sperimentare come coltivare la propria energia vitale, sarà Monica Giacobbe, teacher di yoga della risata
CABELLA LIGURE -  Attraverso semplici e gioiosi esercizi, si può sperimentare come coltivare la propria energia vitale, con la meraviglia e la gioia della condivisione. Sono queste le premesse dalle quali partire per avvicinarsi allo yoga della risata.

La serata introduttiva al corso organizzato a Cabella Ligure è curata dall'associazione Roba da Streije e si svolgerà mercoledì 19 aprile, dalle ore 20.30, presso il salone comunale (ex scuola). 

"Vestiti comodo e porta un tappetino o un asciugamano e una copertina utili per il momento del relax (se preferisci potrai stare seduto su una sedia) e lasciati guidare verso la felicità", dicono gli organizzatori.

A far eseguire gli esercizi sarà Monica Giacobbe, teacher di yoga della risata.
19/04/2017
Lucia Camussi - l.camussi@ilnovese.info
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Ian Paice dei Deep Purple - Soundcheck a Borgoratto prima del concerto con i Beggar's Farm in favore della LILT
Ian Paice dei Deep Purple - Soundcheck a Borgoratto prima del concerto con i Beggar's Farm in favore della LILT
Gino Paoli omaggia Luigi Tenco all'Isola In Collina 2017 di Ricaldone
Gino Paoli omaggia Luigi Tenco all'Isola In Collina 2017 di Ricaldone
incendio boschivo a Mongiardino: i Vigili del Fuoco al lavoro
incendio boschivo a Mongiardino: i Vigili del Fuoco al lavoro
Incendio in via Antica Libarna
Incendio in via Antica Libarna
Sentiero 403: sul Monte Tobbio partendo da Voltaggio
Sentiero 403: sul Monte Tobbio partendo da Voltaggio
Sentiero 273: da Grondona a Persi attraversando la valle Spinti
Sentiero 273: da Grondona a Persi attraversando la valle Spinti
Sentiero 260: da Pertuso a Roccaforte attraversando la val Borbera
Sentiero 260: da Pertuso a Roccaforte attraversando la val Borbera