Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Borghetto Borbera

Bussalino: "Fondamentale attrarre nuovi residenti a Borghetto"

La Val Borbera è uno dei luoghi più belli del novese dal punto di vista paesaggistico. Tante sono le passeggiate che si possono fare alla scoperta di una natura incontaminata e ricca di storia. Oggi però non ci occupiamo dell’aspetto artistico e naturalistico ma della vita amministrativa di Borghetto, attraverso le parole del sindaco Enrico Bussalino
BORGHETTO BORBERA - La Val Borbera è uno dei luoghi più belli del novese dal punto di vista paesaggistico. Tante sono le passeggiate che si possono fare alla scoperta di una natura incontaminata e ricca di storia. Fra le bellezze storiche non si può non ricordare il castello di Torre Ratti a Borghetto Borbera. Oggi però non ci occupiamo dell’aspetto artistico e naturalistico ma della vita amministrativa di Borghetto, attraverso le parole del sindaco Enrico Bussalino.

Le frazioni di Borghetto sono state particolarmente colpite dall’alluvione di due anni fa, per diverso tempo sono rimaste isolate e diverse famiglie sono state evacuate. A distanza di due anni quale è la situazione? Avete adottato un piano di salvaguardia idrogeologico?
“Abbiamo quasi ultimato i collaudi e le persone stanno rientrando nelle proprie case. Per questi interventi è stato stanziato dal Ministero e dalla Regione circa 1 milione di euro Attualmente abbiamo ancora delle strade interrotte come quelle che portano a Figheto e Liveto. Il territorio comunale di Borghetto è molto esteso, basti pensare che vi sono 26 fra frazioni e località con ben 6 cimiteri. Siamo in costante contatto con l’ex genio civile per verificare quali siano le opere necessarie per prevenire il dissesto idrogeologico”

Il sindaco , poi, non può fare a meno di ricordare quei tragici giorni del novembre 2014. “Sono stati momenti davvero drammatici. Abbiamo cercato di intervenire meglio che potevamo, abbiamo avuto danni davvero ingenti. E poi tanta era la preoccupazione per le persone”. E proprio a tale riguardo il sindaco Bussalino rammenta quando ha ricevuto da un medico del 118 l’allerta per un cittadino nella frazione di Sorli che doveva essere assolutamente ricoverato per effettuare la dialisi. “Ero davvero nel panico, quella persona non si poteva andare a prendere, la frazione era isolata. Poi il 118 si è attivato e ha raggiunto il paziente in elicottero portandolo a destinazione”.

Sovente si dice che certi disastri siano causati dall’uomo, ma nel caso specifico di certo non si può dire che vi sia stata una urbanizzazione senza freni a San Martino, piuttosto che a Castel Ratti o a Sabbione. Allora è stato tutto causa di un evento straordinario?
“Diciamo che qui da noi il problema è opposto. I luoghi sono stati via via abbandonati e questo ha portato all’incuria della campagna e dei boschi. Il terreno cede perché manca la manutenzione che facevano i contadini. Comunque quanto è avvenuto è stato davvero straordinario, non vi è dubbio”.

Il 2017 è da poco iniziato, quale è il programma prossimo nel settore lavori pubblici?
“Sono due gli interventi importanti: la ristrutturazione degli impianti sportivi, per un importo di 350 mila euro, finanziato con contributo dell’Ics (istituto del credito sportivo) e la ristrutturazione del ponte di Castel Ratti, l'intervento di 840.000 euro è inserito nell'accordo di programma stipulato alla fine di novembre 2016 tra la Presidenza del Consiglio dei Ministri, la Regione e la Città di Torino ed è finanziato con Fondi FSC (Fondo Sviluppo e Coesione ) 2014/2020 della Comunità Europea. Certamente i lavori relativi agli impianti sportivi partiranno quest’anno”.

Il 2017 sarà un anno importante per quanto concerne la raccolta differenziata dei rifiuti. Il Csr (Consorzio sevizio rifiuti) ha indicato l’attuazione del modello Contarina di Treviso per migliorare la quantità di rifiuto differenziato. Borghetto Borbera è uno dei Comuni facenti parte della società 5 Valli. Che livello di differenziata si è raggiunto fino ad ora in paese? Adotterete anche qui il porta a porta spinto per ogni frazione di rifiuto?
“Abbiamo raggiunto il 36/37% di differenziata e , come anche ci viene chiesto dalla Regione e dalla Ue, intendiamo aumentare questa percentuale. Adotteremo con la 5 Valli, abbiamo avuto già diversi incontri, un “porta a porta” spinto nel concentrico e un “porta a porta più leggero “ nelle frazioni. Partiremo nel 2018”.

Recentemente la giunta ha deciso di sovvenzionare con fondi una tantum le associazioni culturali del paese. Quale importanza riveste il turismo per questa zona? L’amministrazione comunale intende proporre iniziative per richiamare turisti in valle?
“Abbiamo stanziato contributi non a pioggia ma a seconda degli eventi e dei programmi che le associazioni promuovono, questo per valorizzarle e per continuare ad organizzare manifestazioni di richiamo. Ciò che, però, è importante è attrarre nuovi residenti in paese e per questo sono fondamentali i servizi, in particolare la scuola. Noi oggi abbiamo 50 bambini che frequentano la materna e 100 alle elementari. La mia amministrazione punta molto sulla scuola, abbiamo anche un pre scuola e un dopo scuola dove i bambini vengono seguiti anche nei compiti. Poi in estate con Pazzanimazione vengono promossi i centri estivi per l’intero arco delle vacanze. Io sulla scuola non transigo, nessun taglio ma anzi potenziamento”.

Rimanendo nei servizi, quali di questi sono in comune con altri centri della zona?
“Con l’Unione comuni montani della quale fanno parte oltre a Borghetto, Stazzano, Vignole e Grondona, abbiamo insieme il catasto, la polizia municipale e la protezione civile. Sarà necessario incentivare altri servizi in comune, questo lo richiede anche la Regione”
5/03/2017
Marzia Persi - m.persi@ilnovese.info
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Operazione dei carabinieri
Operazione dei carabinieri
Porte aperte al Marenco
Porte aperte al Marenco
Monile Viaggi: Creiamo esperienze
Monile Viaggi: Creiamo esperienze
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Parco Euronovi
Parco Euronovi
Porte aperte al Marenco
Porte aperte al Marenco
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà