Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Gavi

Centro storico e circonvallazione, le priorità per "Gavi sei forte"

Una circonvallazione per liberare il centro di Gavi dal traffico di camion e auto, uno dei problemi che i residenti del paese vallemino sentono e subiscono da tempo. A ritornare sulla proposta è la lista di opposizione "Gavi sei forte"
GAVI - Una circonvallazione per liberare il centro di Gavi dal traffico di camion e auto, uno dei problemi che i residenti del paese vallemino sentono e subiscono da tempo.

A ritornare sulla proposta è la lista di opposizione “Gavi sei forte”. "Ci sono addirittura due possibilità per vedere il centro decongestionato da camion e auto - spiegano dalla lista di minoranza, rappresentata in consiglio comunale da Mario Compareti, Giulia Felis, Lorenzo Zerbo ed Enrico Ghiotto - Uno è quello già approvato dalla Provincia di Alessandria della bretella di Forneto; l'altro, volendo, è la realizzazione di una galleria con inizio in Valle e fine dal Baracchino. Alle obiezioni di spese insostenibili ribadiamo, per quanto riguarda Forneto, che si potrebbe inizialmente solo tracciare la nuova strada e poi successivamente trovare i finanziamenti per chiudere l’intero progetto. In questa maniera la circonvallazione diventerebbe un’opera ineliminabile nello scenario gaviese e non sarebbe abbandonata per sempre".

La proposta è stata fatta dai rappresentanti di “Gavi sei forte” per puntualizzare le loro proposte sui fondi derivanti dai lavori di compensazione del Terzo Valico. I consiglieri comunali di minoranza avevano chiesto di poter discutere i loro suggerimenti durante un consiglio comunale, ma la richiesta è stata respinta. "Ora sappiamo che le intenzioni per l'impiego dei fondi saranno quasi certamente dirette sulla strada delle Colombare. Dichiariamo pubblicamente la nostra più totale contrarietà a questa scelta. Crediamo che in una occasione così importante di intervento sul nostro territorio ci siano priorità molto più urgenti e decisive", dichiarano.

Quali sono queste priorità? "Una riqualificazione del centro storico partendo dalla ristrutturazione delle facciate dei palazzi e trovando anche nuovi parcheggi" al primo posto, seguita dal rifacimento della cartellonistica del Forte e dall'attivazione di "un sistema che possa avvisare la cittadinanza in maniera tempestiva su iniziative, comunicazioni istituzionali, problematiche della viabilità con l'adozione di pannelli luminosi come quelli molto funzionali di Serravalle e in contemporanea dotare subito il comune di un'applicazione per smartphone scaricabile da tutti per la gestione di queste informazioni". Le altre cose sulle quali concentrarsi sono il percorso del Neirone e gli impianti sportivi.
10/02/2017
Lucia Camussi - l.camussi@ilnovese.info
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Noi siamo Pernigotti
Noi siamo Pernigotti
Salviamo questo gianduiotto
Salviamo questo gianduiotto
Il rito della bandiera
Il rito della bandiera
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Vegni sarà il nostro futuro
Vegni sarà il nostro futuro
Ponte Morandi, tir sequestrati
Ponte Morandi, tir sequestrati