Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Provincia

Emergenza idrica: "arrivano 6 milioni e mezzo a risarcimento dell'alessandrino"

Per l'emergenza idrica che ha colpito diversi comuni della provincia la scorsa estate arrivano soldi dalla Regione Piemonte: 6 milioni e mezzo vanno all'alessandrino, oltre il rimborso spese vive di circa altri 500 mila euro che Amag aveva tirato fuori di tasca sua per mezzi e primo intervento. Queste le notizie a margine di una commissione per il "rinnovo della convenzione" con il nuovo Egato6 (ex Autorità d'Ambito A.Ato6)
 PROVINCIA - Chi non si ricorda l'emergenza idrica della scorsa estate? E la volontà del territorio dell'alessandrino, tra i più colpiti, di chiedere un “risarcimento”. Il Ministero aveva riversato 9 milioni e mezzo di euro sul Piemonte: grazie all'azione congiunta di Provincia e Comune di Alessandria, A.Ato6 e altri soggetti che si sono esposti per quella emergenza siccità (come l'Amag Reti Idriche, ad esempio) si riusciti ad ottenere dalla Regione una “buona fetta” di queste risorse. Ai diversi comuni dell'alessandrino colpiti, vanno infatti 6 milioni e mezzo che i vari soggetti stanno già studiando come investire. Con un “piano di messa in sicurezza dei pozzi” che è già allo studio. A cui si aggiunge il "rimborso spese vive", ovvero quelle risorse che ad esempio Amag Reti Idriche aveva anticipato, tirandole fuori di tasca propria, per i mezzi e per il primo intervento. "E anche qui sono altri 500 mila euro che tornano nelle casse dell'azienda". 

La buona notizia è arrivata dal vicesindaco di Alessandria, Davide Buzzi Langhi e dal direttore dell'Egato.6 (oggi Ente di Governo e non più Autorità d'Ambito A.Ato6) Simoni in occasione di una commissione consiliare per annunciare la nuova convenzione tra l'Ente di Governo dell'Ambito Territoriale Ottimale 6 Alessandrino e 146 Comuni (132 della provincia di Alessandria e 14 di quella di Asti). Con le nuove disposizioni la struttura di sistema idrico integrato è un ente indipendente rispetto alla Provincia, che si regge (a livello di bilancio e risorse) sulla quota già inserita nella bolletta dell'acqua che pagano gli utenti.

“Poche risorse quindi al momento a disposizione per pensare di fare grandi interventi sulle reti, sulla loro sostituzione” come spiegato dal direttore in risposta al capogruppo dei 5 Stelle, Michelangelo Serra, sulla “possibilità di ristrutturazione della rete idrica, che in alcuni suoi punti presenta ancora tubature in cemento amianto o per eventuali casi di perdite”. In realtà ci sono “indici di perdita” che ogni ente deve controllare e che per l'Egato6 sono la base di partenza per poi progettare eventualmente degli interventi, dei piani appositi di manutenzione.

“Miglioramenti che vanno a pesare poi sulle tasche dei cittadini, cioè in bolletta?” viene chiesto. “La tariffa è unica su tutti i Comuni già da diversi anni. E l'incidenza quindi di interventi è divisa per tutto il territorio. Comunque la sua ricaduta in bolletta non è immediata, ma si sente dopo un paio di anni dai lavori” conferma il direttore Simoni.

Un'altra questione che vede coinvolta la ex A.Ato6 è quella delle “falde acquifere”. “Abbiamo messo in piedi uno studio, che dovrebbe darci i risultati entro fine anno, proprio sulle falde acquifere locali. E' il primo che viene fatto a livello provinciale, quindi con un dettagli per il territorio di riferimento e non generico (regionale) come era sino ad oggi”.
2/06/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



La Maddalena in video
La Maddalena in video
La Barbera Incontra 2018 - Tre giorni di Musica, spettacolo, dibattiti e divertimento
La Barbera Incontra 2018 - Tre giorni di Musica, spettacolo, dibattiti e divertimento
Incendio alle Capanne di Marcarolo: le operazioni dei Vigili del Fuoco
Incendio alle Capanne di Marcarolo: le operazioni dei Vigili del Fuoco
Maddalena, visita virtuale
Maddalena, visita virtuale
La Barbera Incontra 15-16-17 giugno 2018 San Damiano d'Asti
La Barbera Incontra 15-16-17 giugno 2018 San Damiano d'Asti
Valditerra e Caffè Gel, cena gourmet
Valditerra e Caffè Gel, cena gourmet
Focaccia novese, è record!
Focaccia novese, è record!