Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Provincia

La Provincia di Baldi: il primo scoglio è il bilancio

Manutenzione strade, turismo, ambiente. Sono le priorità della Provincia che da ieri è ufficialmente entrata nell'era di Gianfranco Baldi, primo presidente di centro destra a sedere a palazzo Ghilini
PROVINCIA – Manutenzione strade, turismo, ambiente. Sono le priorità della Provincia che da ieri è ufficialmente entrata nell'era di Gianfranco Baldi, primo presidente di centro destra a sedere a palazzo Ghilini. Ieri ha prestato giuramento davanti al consiglio provinciale. Poco prima aveva convocato una conferenza stampa per raccontare il suo programma per un mandato “che spero duri almeno fino a quando sarò sindaco di Cassine, giugno del 2020”. Il programma, dice “l'ho scritto nero su bianco”. Ma per rispettarlo servono, prima di tutto, le risorse. Il primo scoglio da superare sarà, infatti, l'approvazione del bilancio. “Le ultime indicazioni che arrivano dall'Upi, unione Province d'Italia, ci lasciano ben sperare che il bilancio possa essere chiuso in pareggio, entro ottobre”, dice. Ma è indubbio che “le Province devono tornare a poter contare su risorse per svolgere le proprie funzioni”.

Il centro sinistra divenuto minoranza, anche se in consiglio conta ancora su un numero maggiore di consiglieri, approverà il bilancio? "Sono disponibile a collaborare con tutti. Non ne faccio una questione politica, ma amministrativa". 
Tra le funzioni, appunto, il mantenimento della rete viaria: “c'è una bozza di accordo tra Regione ed Anas affinchè questa possa prendere in carico le ex strade statali. Ma occorre capire a quali condizioni: non possiamo permetterci di cedere la rete principale, su cui sono stati fatti investimenti, lasciando senza risorse le strade minori, che sono in condizioni disastrose. Anas deve garantire la copertura dei mutui in essere e un ritorno sugli investimenti fatti”. C'è da sperare che non nevichi, “o che nevichi solo dove c'è stata l'emergenza idrica”. Anche se il piano neve è predisposto dagli uffici.
 
Ha idee precise anche sulla gestione delle risorse idriche: “Autorità d'ambito e Regione devono trovare risorse per un intervento strutturale, nei prossimi 5 anni. Ci sono a disposizione 700 mila euro di fondi per la Val Bormida, derivanti dalla bonifica dell'Acna. Invece di dividerli tra i piccoli comuni, possono essere destinati ad un unico progetto. Come sindaco di Cassine, ho già dato la disponibilità”.
Baldi guarda allo sviluppo del settore del turismo come motore per l'economia, anche se la funzione, per effetto della legge di riforma Derio, è di competenza regionale. “La Provincia può avere un ruolo di coordinamento. L'ente è prima di tutto a servizio dei comuni e, nell'ambito di questa delega, può e deve agire. Non è mai stata fatta, ad esempio, una riunione tra i comuni che fanno parte del territorio di Langhe, Roero e Monferrato, dichiarato patrimonio Unesco”. Anche i privati saranno chiamati a fare la loro parte, dice. C'è la convenzione con il comune di Alessandria per la gestione del museo Marengo, scaduta: “valuteremo”, dice.
Sull'ambiente e la vicenda della discarica in fase di approvazione a Sezzadio, “la mia posizione non cambia”. Su questo tema aveva rassegnato le dimissioni da consigliere provinciale: “non erano stati sentiti i comuni”, dice. Ora da presidente “cercheremo di affrontare la questione in termini complessivi”.
29/09/2017
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Pernigotti, la difesa di Muliere
Pernigotti, la difesa di Muliere
"Orde di locuste"
"Orde di locuste"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Cantina produttori del Gavi
Cantina produttori del Gavi
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
 Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Una lotta che non si ferma
Una lotta che non si ferma