Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Referendum, Sisti: "Ripartiamo da qui per conquistare il Comune"

Il coordinatore novese di Forza Italia: "Il Comitato per il No che ha riunito tutte le forze del centrodestra è stata un’esperienza molto positiva, dalla quale ripartire subito per costruire un’alternativa di governo in questa città". Perocchio (Lega Nord): "Una vittoria di tutte le opposizioni, nessuna esclusa"
NOVI LIGURE – La vittoria del No al referendum costituzionale di domenica ha sortito effetti immediati a livello nazionale, con il premier Matteo Renzi sostanzialmente dimissionario.

Anche a livello locale, però, le reazioni non mancano. Giacomo Perocchio [foto a sinistra], segretario della Lega Nord di Novi Ligure, esprime "la massima soddisfazione per il risultato del referendum costituzionale, in particolare per quanto riguarda l’esito della consultazione a livello locale novese. In un feudo del Pd, dove la maggioranza, la giunta e il sindaco si sono schierati a favore del Sì, il No ha prevalso con 8.727 voti contro 6.184".
"Questo risultato ci ripaga dopo mesi di sacrifici e di campagna elettorale fatti dalla Lega Nord e da tutti i gruppi di opposizione novese, da Forza Italia al Movimento 5 Stelle, nessuno escluso", afferma Perocchio.

Per Andrea Sisti [foto sotto], coordinatore cittadino di Forza Italia, "l’ottimo lavoro svolto da tutte le forze del centrodestra novese unite nel Comitato per il No è stata un’esperienza molto positiva, dalla quale ripartire subito per costruire un’alternativa di governo in questa città".

La palla ora passa ai vincitori: questo, in sintesi, il messaggio di Daniele Borioli, senatore del Partito Democratico schierato per il Sì. "Di fronte a questo risultato nettissimo credo sia dovere del Pd lasciare che siano in primo luogo coloro che rappresentano la larga maggioranza degli italiani a dire se hanno un progetto per il Paese, quale sia questo progetto su quali forze possa poggiare in Parlamento». «Se non ci saranno le condizioni per sostenere una soluzione convincente della crisi non sarà un dramma tornare agli elettori e lasciare a loro la parola – dice ancora Borioli – Cosa dovrebbe succedere ora? Legge di bilancio ed elezioni prima possibile. Nel Pd congresso rapido e su opzioni nette. Non sono mai stato renziano ma voterò Renzi senza se e senza ma".

L’altro senatore alessandrino del Pd, Federico Fornaro, era invece schierato per il No. "Alessandria è stata la provincia con la più alta percentuale di No in Piemonte – spiega – Una vittoria chiara, netta e uniforme in tutte le zone, a cui ha dato un contributo importante chi da sinistra e dal centrosinistra si è schierato per il No, a cominciare dall’Anpi e da tante donne e uomini, anche del Pd, che si sono impegnate in una campagna referendaria tanto difficile quanto giusta".
"Adesso non bisogna disperdere questo patrimonio di passioni e militanza per ricostruire con pazienza un nuovo centrosinistra forte e credibile, capace di resistere al vento dei populismi e della destra, dando una risposta concreta alla domanda di rappresentanza sociale e politica che arriva da chi sta, più di altri, pagando il prezzo di questa crisi economica", conclude Fornaro.
6/12/2016
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Noi siamo Pernigotti
Noi siamo Pernigotti
Salviamo questo gianduiotto
Salviamo questo gianduiotto
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Sezzadio: la "Marcia per l'acqua" contro la discarica
Sezzadio: la "Marcia per l'acqua" contro la discarica
Il rito della bandiera
Il rito della bandiera
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria