Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Regione

Scandalo sanità piemontese: si aggrava la posizione dell'assessore

La Ferrero a conoscenza delle gare sulle quali indagano i magistrati
Sembra complicarsi la posizione dell’Assessore Caterina Ferrero dopo l’udienza di Paolo Monferino, direttore generale alla Sanità sentito dai pubblici ministero Stefano Demontis e Paolo Toso come persona informata dei fatti. Dai chiarimenti tecnici forniti da Monferino, apostrofato da Paolo Gambarino, collaboratore stretto della Ferrero e finito in carcere per le gare truccate finite sotto la lente dei magistrati come, “lo scemo che vuol far risparmiare lo Stato”, sarebbe emerso come la Ferrero fosse a conoscenza dell’appalto per la fornitura di pannolini da 50 milioni di euro in tre anni affidatata a Federfarma mediante trattativa privata.
Sarebbero quindi emerse gravi responsabilità amministrative per l’illegittimità degli atti firmati o proposti, pur in assenza di gravi indizi di colpevolezza. Dalle intercettazioni nelle mani dei magistrati, emergerebbero dettagli esplicitati sull’ordinanza firmata dal giudice per le indagini preliminari, su un ruolo da uomo forte esercitato da Gambarino e sulla relativa subalternità della Ferrero.
29/05/2011
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 



I ragazzi di Pozzolo contro il bullismo
I ragazzi di Pozzolo contro il bullismo
Il gioiello di Cerreto
Il gioiello di Cerreto
La notte del Classico
La notte del Classico
Il calendario della PasTas
Il calendario della PasTas
Gavazza, 65 anni di lavoro
Gavazza, 65 anni di lavoro
Bike Passion
Bike Passion
Villalvernia ricorda le bombe
Villalvernia ricorda le bombe