Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Regione

Scandalo sanità in Regione: l'assessore rimette le deleghe

Sette misure cautelari. Sotto accusa un appalto per la fornitura triennale di pannolini
La notizia è di quelle che fanno rumore: sette misure cautelari sono state eseguite dalla Guardia di Finanza del capoluogo piemontese nell’ambito di un’azione più ampia che ha visto svolgere 12 perquisizioni per reati che vanno dalla turbativa d’asta, alla corruzione fino alla concussione. L’assessore alla Sanità Caterina Ferrero risulta indagata per due casi di turbativa d’asta e, nel pomeriggio di ieri, ha rimesso il suo mandato nelle mani del presidente della Regione Roberto Cota. L’inchiesta gira attorno al nome di Piero Gambarino, collaboratore più stretto della Ferrero.
Ai domiciliari sono finiti Luciano Platter, presidente regionale di Federfarma e il segretario torinese Marco Cossolo. In carcere è finito Pierfrancesco Camerlengo membro d’una famiglia che gode tra i leader nel campo delle residenze sanitarie convenzionate. Emergerebbero, secondo l'accusa, storie di tangenti, di appalti costruiti "su misura" per Camerlengo per cui in carcere è finito anche il sindaco di Cavagnolo, Franco Sampò. Accuse che dovranno ora essere accertate in sede giudiziaria.
La Guardia di Finanza si era mossa il novembre scorso per il bando di gara per la fornitura di pannoloni per 64 milioni di euro in tre anni.
28/05/2011
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 



Inaugurazione DS Store Alessandria - Maurizio Zoccatato GrandiAuto
Inaugurazione DS Store Alessandria - Maurizio Zoccatato GrandiAuto
Inaugurazione DS Store Alessandria
Inaugurazione DS Store Alessandria
Macelleria Gastaldo
Macelleria Gastaldo
Carrà, Carrà, ancora Carrà...
Carrà, Carrà, ancora Carrà...
Sabatini Bistrot
Sabatini Bistrot
Nuovi mezzi per la Croce Verde
Nuovi mezzi per la Croce Verde
Inaugurazione Ds Store di Alessandria
Inaugurazione Ds Store di Alessandria