Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Quell'asfalto abusivo a ridosso della Cittadella

Il gurppo consigliare di Sel ha presentato un'interpellanza circa il "parco pubblico urbano" che, tra due distributori di benzina e l’area asservita al centro commerciale Self, è stato abusivamente coperto di bitume
ALESSANDRIA - Il Gruppo Consiliare di Sel ha presentato lunedì 7 aprile un'interpellanza al Presidente del Consiglio del Comune di Alessandria che ha come oggetto il ripristino, nella sua originaria destinazione, di un’area di circa 4000 metri quadri di proprietà della Società VITA Immobiliare S.p.a.
L’area che confina con Via Giordano Bruno ed occupa lo spazio residuo tra due distributori di benzina e l’area asservita al centro commerciale Self recentemente realizzato, è prevista nel Piano Regolatore Generale Comunale ad “Area per Parchi Pubblici Urbani e Comprensoriali”, ma è stata abusivamente coperta di bitume.

Il Gruppo Consiliare di SEL interpella il Sindaco e l’Assessore competente per sapere, in particolare: quali iniziative hanno intrapreso nei confronti dei responsabili dell’abuso e, per una maggiore tutela e valorizzazione della Cittadella di Alessandria, se e come intendono intervenire affinché l’area sia riportata a prima dell’abuso ed effettivamente destinata a parco pubblico urbano.

Di seguito il testo completo dell’interpellanza
INTERPELLANZA

Oggetto: ripristino di un’area, prevista nel PRGC a “Area per parchi pubblici urbani e comprensoriali” e abusivamente asfaltata, alla sua originaria destinazione.


PREMESSO che:

la Città di Alessandria nelle classifiche che valutano la disponibilità di verde per il singolo cittadino si trova agli ultimi posti nella regione Piemonte, con solo otto metri quadrati di verde per abitante;

analogamente Alessandria, nelle annuali rilevazioni di Legambiente sulla qualità dell’aria delle città italiane, si trova con costanza ai primi posti per i superamenti dei parametri che misurano le polveri sottili PM10 e PM2,5. Condizione che influisce negativamente sulla salute dei cittadini;

la Società VITA Immobiliare S.p.a. è proprietaria del lotto di terreno sito nel Comune di Alessandria e censito all’Agenzia del Territorio di Alessandria – Catasto Terreni al foglio 35 – mappale 487;

una porzione di tale lotto di circa 4000 metri quadri è posta in fregio a Via Giordano Bruno ed occupa lo spazio residuo tra due distributori di benzina e l’area asservita al centro commerciale Self recentemente realizzato;

la Variante Parziale al PRGC individua il lotto in questione tra le aree a “standars urbanistici: servizi sociali ed attrezzature di interesse generale”, in particolare per “aree per Parchi Pubblici Urbani e Comprensoriali” di cui all’art. 32 sexies delle N.T.A del PRGC;

la Società sopra citata in data 24/09/2013, nell’ambito delle Osservazioni alla Variante Parziale del PRGC, ha richiesto al Sindaco di Alessandria di cambiare la destinazione del lotto posto tra i due distributori di benzina da “Area per Parchi Pubblici Urbani e Comprensoriali” in “Area a destinazione Commerciale”;

l’Assessore allo Sviluppo Territoriale e Strategico e il responsabile della Direzione Programmazione Territoriale, Politiche di Sviluppo e Attività Economiche del Comune di Alessandria - nel corso della Commissione Sviluppo del Territorio di venerdì 4 aprile 2014 e in merito all’osservazione presentata dalla citata Società - hanno espresso una posizione di NON accoglimento in quanto: “La trasformazione richiesta priverebbe l’area della potenzialità di fruizione pubblica ora prevista dall’art. 32 sexies NTA, e sarebbe in contrasto con la neo-introdotta normativa di tutela della zona circostante la Cittadella”;

da una visita sul posto e come dimostrano le fotografie allegate, il lotto di circa 4000 metri quadri che l’Amministrazione intende confermare nell’originaria destinazione ad area per Parchi Pubblici urbani e Comprensoriali, è stato, nel frattempo, abusivamente coperto di bitume al pari dell’adiacente area di parcheggio del centro commerciale;

tutto ciò premesso

INTERPELLA

Il Sindaco e l’Assessore competente per conoscere:

se sono a conoscenza dell’abuso compiuto sul lotto di terreno di proprietà della Società VITA Immobiliare S.p.a., compreso tra due distributori di benzina, confinante con Via Giordano Bruno e, nel caso, se sono già intervenuti nei confronti dei responsabili per contestare loro il comportamento abusivo;

se e come, per non peggiorare ulteriormente la qualità dell’aria della zona interessata e in rispetto della normativa recentemente introdotta di tutela del paesaggio della zona circostante la “Cittadella”, ritengono di intervenire per sanare l’abuso;

se non ritengono, come l’interpellante ritiene e sollecita, che la Società proprietaria del lotto in questione - la cui superficie occupata è di circa 4000 metri quadri - debba ripristinare l’area a prima dell’intervento abusivo, destinandola e attrezzandola effettivamente, come previsto dal PRGC, ad “Area per Parco Pubblico Urbano”;

come, nell’interesse generale della salute dei cittadini e per una maggiore tutela e valorizzazione della Cittadella di Alessandria, intendono operare affinché tale risultato sia rapidamente conseguito.

 
14/04/2014
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Pernigotti, la difesa di Muliere
Pernigotti, la difesa di Muliere
"Orde di locuste"
"Orde di locuste"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Cantina produttori del Gavi
Cantina produttori del Gavi
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
 Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Una lotta che non si ferma
Una lotta che non si ferma