Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Un tavolo sullo sviluppo locale che supera i confini dell'appartenenza politca

“Il convegno che si è tenuto sabato ha rappresentato l’inizio di un percorso di approfondimento di tematiche specifiche e di interesse per la cittadinanza". Soddisfazione del presidente dell'Associazione culturale Libera Mente Laboratorio di Idee, Fabrizio Priano, per aver riunito intorno ad uno stesso tavolo tutti i "colori" della politica per parlare di "sviluppo locale"
 ALESSANDRIA - “Il convegno che si è tenuto sabato ha rappresentato l’inizio di un percorso di approfondimento di tematiche specifiche e di interesse per la cittadinanza. Sarò promotore di future discussioni perché la nostra associazione, che è apolitica e apartitica e porta nel suo nome la definizione “laboratorio di idee”, vuole puntare su questa connotazione per tracciare e creare la sinergia tra le differenti idee delle parti politiche e non solo”.

Sono le parole con cui il presidente dell’Associazione Culturale Liberamente – Laboratorio di Idee, Fabrizio Priano, commenta il convegno “Sviluppo: ripartiamo dal locale” che si è tenuto sabato 21 aprile.

“Non posso che essere soddisfatto per aver messo attorno ad un tavolo tecnico e non politico differenti espressioni e lasciando fuori l’appartenenza politica. Fornaro mi ha riconosciuto l’aver saputo creare un confronto che ha superato i confini delle singole appartenenze politiche, mentre Capezzone ha, scherzosamente, detto che mi avrebbe fatto chiamare da Mattarella perché sono riuscito a unire tutti i partiti allo stesso tavole. Questo non può che essere un complimento, non tanto personale, quanto per l’associazione – ha proseguito Priano -Ogni tavolo ha espresso temi di sviluppo locale toccando aree specifiche come le nuove tecnologie, l’agricoltura, il territorio smart, fino ad arrivare a università, ricerca e salute”.

La giornata, infatti, è stata suddivisa in quattro workshop.
Al primo, moderato da Massimo Brusasco, ha visto gli interventi di Paolo Coscia, Sonia Fogagnolo, Emanuele Locci, Danilo Rapetti e Enrica Pavione. Il secondo, moderato da Antonella Mariotti, ha avuto un taglio molto più politico dato anche il ruolo istituzionale dei relatori: Daniele Borioli, Federico Fornaro, Daniele Capezzone, Susy Matrisciano, Riccardo Molinari, Alberto Cirio e Federico Riboldi. Il terzo workshop, moderato da Ettore Grassano, ha toccato problematiche molto più amministrative con Gabriele Albertini, Flavio Tosi, Davide Buzzi Langhi, Michelangelo Serra e Marco Botta. L’ultimo workshop, moderato da Emanuela Carniglia, ha visto gli interventi di Antonio Maconi, Domenico Ravetti, Luca Rossi e Mario Pasino.


“Ringrazio il vicesindaco di Alessandria, Davide Buzzi Langhi, e il presidente della Provincia, Gianfranco Baldi, per aver portato i saluti delle rispettive istituzioni, nonché tutti i moderatori ed i relatori che hanno aderito alla nostra iniziativa – conclude Fabrizio Priano – e che ci hanno dato la possibilità di gettare le basi per aprire una futura approfondita discussione sulle singole tematiche emerse”.
24/04/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Pernigotti, la difesa di Muliere
Pernigotti, la difesa di Muliere
"Orde di locuste"
"Orde di locuste"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Cantina produttori del Gavi
Cantina produttori del Gavi
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
 Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Una lotta che non si ferma
Una lotta che non si ferma