Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Musica

Al via la XX Edizione del Festival Echos

Con i concerti a Valenza, Masio e Morbello inizia la nuova edizione dello storico festival. Sabato 28 aprile al Teatro Sociale il concerto del Quintetto d’archi dei Berliner Philharmoniker, domenica 29 a Masioil duo Saxophone Colours, martedì 1° maggio a Morbello il virtuoso russo del violino Vadim Tchijik
MUSICA - Il Festival Echos. I Luoghi e la Musica raggiunge l’edizione numero venti e si conferma uno dei più dinamici, seguiti e interessanti festival del Piemonte, imponendosi anche a livello nazionale per importanza dei musicisti invitati, progetto culturale che lo ispira, legame con il territorio. Con questa edizione i luoghi toccati dal festival diventano ben 75 in 34 Comuni diversi Il viaggio partirà con tre appuntamenti consecutivi da non perdere. Sabato 28 aprile alle 21.15, al Teatro Sociale di Valenza, concerto del Quintetto d’archi dei Berliner Philharmoniker, la più importante orchestra del mondo. Domenica 29 l’appuntamento è a Masio alle 17, nella Chiesa di Santa Maria e San Dalmazzo, con il duo Saxophone Colours. Martedì 1° maggio chiusura del trittico a Morbello, a Villa Giulia sempre alle 17, con il virtuoso russo del violino Vadim Tchijik.

Il Quintetto d’Archi dei Berliner Philharmoniker fa parte delle prestigiose formazioni cameristiche di quella celeberrima orchestra. È una formazione unica nella strumentazione che permette al gruppo di comportarsi come una vera orchestra d'archi. Il quintetto supera dunque i confini del repertorio puramente cameristico a favore di una formazione con orizzonti sinfonici, con un repertorio che comprende sia opere originali che composizioni arrangiate appositamente per il loro organico. I cinque musicisti proporranno opere di Dvorak, Rossini, Puccini, Bottesini, Ravel e Sarasate.

Il giorno successivo, a Masio, appuntamento con il saxofonista Davide Vallini e con il pianista Giuliano Adorno, ovvero i Saxophone Colours. Vallini ha tenuto concerti per importanti festival italiani e stranieri a Siviglia, Madrid, Monaco di Baviera, Vienna, Stoccarda, Francoforte, Zurigo, al Teatro Regio di Torino, al Festival di Stresa, al Teatro dal Verme di Milano e al Teatro San Carlo di Napoli. Anche Giuliano Adorno svolge un’intensa attività concertistica in tutta Europa e ha suonato, tra l’altro, alla Salle Cortot a Parigi, al Castello dell’Alhambra a Granada, a Bruxelles, Salisburgo, Valencia, Stoccarda, Roma, ecc. Vanta collaborazioni con musicisti del calibro del soprano Elizabeth Norberg-Schultz e dell’oboista Albrecht Mayer. Suoneranno un programma intitolato “enSax… Suite!” con opere di Naulais, Vallini, Albeniz, Fitkin e con 3 tanghi di Astor Piazzolla. Per l’occasione, a partire dalle 15.30 sarà possibile visitare gratuitamente la Torre medievale di Masio.

Martedì 1° maggio Echos arriverà per la prima volta Morbello. Situata in un contesto naturalistico di grande bellezza, Villa Claudia sarà lo scenario per il recital di Vadim Tchijik. “Già maestro” secondo la nota rivista francese Diapason, l’artista è stato premiato nei più prestigiosi concorsi internazionali come il “Paganini” di Genova e il “Cajkovskij” di Mosca. Ha tenuto recital in più di trenta paesi in Europa, Asia, America Latina e Stati Uniti suonando nelle sale più importanti: Théâtre des ChampsElysées e Théâtre du Châtelet di Parigi, Concertgebouw di Amsterdam, Conservatorio Cajkovskij di Mosca, Suntory Hall di Tokyo. Ha partecipato a molti programmi televisivi (Francia3, RAI, NHK) e radiofonici e ha inciso diversi CD. Nel 2010 ha avuto la copertina della celebre rivista "String", che gli ha dedicato sei pagine in un'intervista esclusiva. A Morbello presenterà un recital affascinante e impegnativo che inizierà con Bach, toccherà brani di Paganini, Kreisler e Ysaye per tornare a Bach con la celeberrima Ciaccona dalla Partita n. 2. Al termine del concerto il Comune di Morbello e le associazioni culturali del paese offriranno un rinfresco. In caso di maltempo il concerto si terrà in un ambiente coperto della villa.

Echos 2018 è realizzato in collaborazione con Regione Piemonte, Fondazione Crt, Fondazione Cral, Camera di Commercio di Alessandria e, per questi tre concerti, con i Comuni di Valenza, Masio e Morbello. I concerti di Echos sono tutti a ingresso libero fino ad esaurimento dei posti tranne quello di apertura al Teatro di Valenza che avrà un biglietto di 10 eyuro (posto unico). L’incasso sarà devoluto in beneficenza all’Uspidalì di Valenza.

Per informazioni www.festivalechos.it
25/04/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Operazione dei carabinieri
Operazione dei carabinieri
Porte aperte al Marenco
Porte aperte al Marenco
Parco Euronovi
Parco Euronovi
Porte aperte al Marenco
Porte aperte al Marenco
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile
Incendio al passo della Bocchetta
Incendio al passo della Bocchetta