Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Istituto Ciampini, fermi i lavori di ristrutturazione. La Provincia non se li può permettere

Quello dell'edilizia scolastica sta diventando un problema importante per l'intera Provincia. A Novi, sulla carta sono stati stanziati 400mila euro per intervenire su tetto, infiltrazione e laboratori, ma i fondi non possono essere spesi, per non intaccare il patto di stabilità. E di progetti fermi ce ne sono molti altri, non solo nell'edilizia
Sulla carta la Provincia di Alessandria stanzia 400mila euro per interventi di edilizia scolastica all'istituto Ciampini di Novi, ma non può iniziare i lavori per non "sforare" rispetto al Patto di Stabilità, che impedisce di pagare i fornitori a causa di problemi legati al bilancio. La scuola novese da diversi mesi necessita, infatti, di manutenzione al controsoffitto di alcune aule, della ristrutturazione dei laboratori e della riparazione di diverse infiltrazioni dal tetto. Ma i cantieri non possono partire e i rappresentanti degli studenti sono preoccupati per la situazione.

E questa condizione di stallo non blocca soltanto l'edilizia scolastica novese, ma anche molti altri progetti provinciali, compresa la manutenzione delle strade. A spiegarlo è l'assessore Graziano Moro, il quale afferma: "Siamo fermi su molti fronti. A parte cantieri già aperti oppure interventi urgenti, che vanno in deroga, non possiamo appaltare nuovi lavori. Mancano i fondi e i bilanci ci vincolano. Non possiamo pagare i fornitori e per questo è inutile dare il via libera a progetti, anche se le richieste e le segnalazioni ci arrivano ogni giorno. Poi sarebbe inutile far partire cantieri che rischierebbero di rimanere aperti senza aver ultimato gli interventi a causa di mancati pagamenti".

Moro ribadisce, quindi, che per ora anche la ristrutturazione al Ciampini deve restare ferma: "Conosciamo bene la situazione della scuola novese, ma purtroppo non è l'unica. Il nostro personale effettua sopralluoghi periodici e supervisiona le situazioni più urgenti e per il momento i lavori all'istituto in questione, non lo sono. Questo non vuol dire che non siano importanti, ma non possiamo permetterceli".

E in effetti i tecnici della Provincia al Ciampini ci sono stai già qualche mese fa, quando una folta delegazione di studenti - alla fine di febbraio - aveva manifestato ad Alessandria, dopo il buffo episodio di gatti "piovuti" in classe proprio a causa del parziale crollo del controsoffitto di alcune aule. Ma da allora nulla si è più mosso: "I sopralluoghi ci sono stati, il vetro rotto che avevamo segnalato è stato sostituito, mentre non abbiamo più avuto novità sui pannelli del soffitto e sulle infiltrazioni. I rilevamenti sono stati effettuati, ma i lavori non sono iniziati, e dalla Provincia c'è il silenzio", spiega il rappresentante degli studenti Edoardo Traverso.

All'epoca dei "gatti piovuti dal tetto" sulla questione era intervenuto anche il dirigente scolastico della scuola, Giovanni Claudio Bruzzone, che aveva "denunciato" una situazione generalizzata nell'edilizia scolastica: "Non si tratta certo di una novità, abbiamo richiesto da tempo un intervento, ma ci hanno sempre risposto che mancano i fondi. Spesso, infatti, le scuole vengono dimenticate, finendo in fondo ai bilanci, statali, regionali e di conseguenza anche provinciali. La scuola sconta così decenni di abbandono e chi si trova ad averne la responsabilità pro tempore non può far altro che sollecitare. Noi come Ciampini abbiamo un grande bisogno di interventi, in quanto lo stato di degrado degli immobili è alto e abbiamo anche alcuni problemi agli scarichi fognari che andrebbero risolti". Ma alla scuola novese sembra che non resti che continuare a segnalare la situazione ed aspettare che qualcosa si sblocchi.
 
31/05/2012
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Pernigotti, il no dei dipendenti
Pernigotti, il no dei dipendenti
Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Il rito della bandiera
Il rito della bandiera
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Vegni sarà il nostro futuro
Vegni sarà il nostro futuro
Ponte Morandi, tir sequestrati
Ponte Morandi, tir sequestrati