Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Provincia

Risk Insight: la Protezione Civile studia per diventare 2.0

La nuova frontiera della comunicazione nelle emergenze passa dal web e dai social network: sempre più spesso i cittadini si attivano prima delle istituzioni per fornire informazioni in caso di emergenze. Quali vantaggi e quali rischi di tali comunicazioni? Come può un'istituzione come la Provincia aggiornarsi per diventare 2.0?
PROVINCIA - Ancora una volta la Protezione Civile della Provincia di Alessandria si dimostra attenta al territorio ed alla sua sicurezza e dopo i molteplici incontri organizzati in tutta il territorio provinciale nell’arco del 2012 conclude l’anno con il convegno Risk Insight che avrà luogo all’Auditorium del Marengo Museum il prossimo 1 dicembre.

Con questo appuntamento si cercherà di mettere in evidenza il ruolo sempre più presente dei Social Network e dei Social Media nella gestione delle emergenze e dei rischi in genere quale nuova frontiera, anche istituzionale, della comunicazione in emergenza e di informazione e quindi sicurezza per la vita delle persone, dichiara Carlo Massa , Assessore alla Protezione Civile della Provincia di Alessandria.

Un'entrata del web nelle situazioni di emergenza considerata imprevedibile fino a pochissimi anni fa, (se si pensa che internet da postazione fissa è a disposizione del grande pubblico da poco più di dieci anni, mentre, da postazione mobile, quindi da smartphone e tablet – gli strumenti più usati in questa situazione - solamente da due/tre anni).

Spiega Carlo Massa: "si è ormai verificata una vera e propria rivoluzione nell’ambito della comunicazione e dal punto di vista culturale, e da questa rivoluzione anche i servizi di protezione civile debbono essere in grado di trarne vantaggio. 
Nei casi di emergenza e necessità la comunicazione di allerta arriva in primo luogo dai cittadini che le vivono in prima persona. Si assiste perciò ad una sorta di inversione di tendenza con gli organi di informazione tradizionali sorpassati dai singoli cittadini che addirittura forniscono loro le prime notizie e le prime immagini postandole su facebook e twitter, notizie ed immagini che riprese, vengono poi usate dai mezzi di comunicazione tradizionale. E' dunque necessario riconoscere un ruolo importante al Web nella comunicazione in emergenza. Ed è proprio relativamente a questi nuovi attori della comunicazione e sul come usufruire, da parte della protezione civile, degli sviluppi delle cosiddette nuove tecnologie che abbiamo organizzato il convegno che oggi presentiamo e che siamo certi possa essere un momento di studio e di lavoro proficuo per l’attività che puntualmente sviluppiamo sul territorio".
27/11/2012
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Un'associazione per Simone Dispensa
Un'associazione per Simone Dispensa
Di corsa per Pernigotti e Iperdì
Di corsa per Pernigotti e Iperdì
Sabbione presenta il Ventotto
Sabbione presenta il Ventotto
Incendio alla Merella
Incendio alla Merella
Pernigotti, Natale con il vescovo
Pernigotti, Natale con il vescovo
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"