Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

39S al Plana per sensibilizzare sull'importanza dell'espressione teatrale

L'associazione Trentanove Stelle Teatro ha sottolineato la valenza e l'importanza nelle scuole della pratica teatrale. Meduri: "incentivare laboratori teatrali come percorso costruttivo di conoscenza e formazione dello studente"
ALESSANDRIA - E' stata presentata nella mattinata di lunedì 26 novembre, mentre i ragazzi fuori dalla scuola manifestavano contro il freddo e la legge Aprea, la proposta dell'associazione 39/S Trentanove Stelle Teatro finalizzata a sensibilizzare le varie componenti scolastiche sull’importanza dell’espressione teatrale quale forma di crescita personale e sociale dell’individuo.
La valenza e l’importanza della pratica teatrale nelle scuole non è, infatti, una novità e, quale elemento rilevante nella formazione dei giovani è stata più volte oggetto di specifiche intese con il superiore Ministero.
Quasi sempre l’impegno dei docenti coinvolti con le varie esperienze di teatro approdate nelle scuole ha reso un fruttuoso confronto dialettico fra le rispettive competenze educative e teatrali, mentre le esperienze di spettacoli teatrali resi fruibili in ambito scolastico hanno registrato un innalzamento della qualità espressiva degli alunni rendendosi peraltro veicolo di un impegno etico e civile del quale i ragazzi e i bambini si sono fatti interpreti e portatori.
Proprio nella consapevolezza che una corretta educazione al teatro può realizzarsi mediante un’armonica e dinamica integrazione fra il fare e il vedere il teatro e con l’obiettivo di avvicinare il più possibile il mondo della scuola a quello del palcoscenico, il Reggente dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Alessandria Antonino Meduri ha deciso di realizzare questa iniziativa.

“La nostra idea è quella di incentivare laboratori teatrali come percorso costruttivo di conoscenza e formazione dello studente” – dichiara il dr. Antonino Meduri – “e sostenere l’attività di realtà teatrali come Trentanove Stelle Teatro per progettare negli istituti di ogni ordine e grado azioni idonee anche a rispondere alle difficoltà, ai problemi, alle necessità educative degli studenti”.

39/S Trentanove Stelle Teatro nasce ad Alessandria nel febbraio del 2011 come Associazione tra Professionisti. La sua attività si articola in: spettacoli, studi di spettacolo, improvvisazioni strutturate e a canovaccio, mise en espace, performance, letture, letture animate e laboratori didattici.
Pur spaziando nel genere di offerte teatrali e di soggetti committenti, proprio al mondo della scuola 39/S Trentatove Stelle Teatro guarda con attenzione perchè tra i suoi intenti vi è quello di creare un ponte di dialogo con le strutture scolastiche del territorio per trovare insieme una risposta condivisa alle esigenze, ai bisogni e alle problematiche specifiche di ognuna.

“Nei progetti della compagnia” - sostiene Monica Massone, responsabile di 39/S Trentanove Stelle Teatro - “oltre al teatro di prosa, un occhio di riguardo è rivolto al teatro di ricerca con particolare attenzione alle tematiche legate alla riscoperta dei valori della tradizione, all’infanzia, al sociale ed ai temi educativi. Concepiamo il teatro come pratica di lavoro e forma di linguaggio per eccellenza atto a mettere in luce sguardi diversi sul reale e a farli dialogare tra loro, in considerazione della complessità della vita e delle sue tante sfumature”.

Uno degli ultimi lavori di 39/S Trentanove Stelle Teatro, che ha riscosso molto successo nelle scuole della provincia, è “La Cascina di Rachele”, spettacolo di prosa dedicato al tema della Resistenza con cui abbiamo voluto parlare ai ragazzi delle gesta e delle scelte di chi fu ignorato dalla Storia, ma che contribuì a cambiare le sorti del conflitto, il tutto utilizzando un linguaggio di genere brillante, nella consapevolezza che spesso è il sorriso a veicolare i messaggi più profondi. In “Cuore di piombo”, spettacolo di prosa e danza per la scuola media di 1° e 2° grado, la compagnia ha analizzato il mondo della fiaba di Andersen, con l’idea di considerarne la storia de “Il tenace soldatino di stagno” come un punto di partenza per attraversare una serie di temi significativi per il pubblico di ragazzi a cui è rivolto lo spettacolo: la crescita, la ricerca della propria identità, l’importanza di lottare per i propri sogni, ossia la fondamentale funzione che ha la capacità dì esplorare storie e fantasie. Non mancano, sullo sfondo del lavoro di 39/S Trentanove Stelle Teatro, anche temi più ‘oscuri’ affrontati con lucidità e spregiudicatezza, quali la diversità (fisica e mentale), la paura, la solitudine e l’incomunicabilità.

Il prossimo mese l’associazione 39/S Trentanove Stelle Teatro sarà impegnata in un’anteprima nazionale con lo spettacolo di propria produzione Iris Unprintable, ispirato alla saga letteraria Iris scritta dal novese Maurizio Temporin e incentrato sulla relazione tra Scienza e Etica. Lo spettacolo debutterà ad Alessandria il 15 di dicembre, poi verrà distribuito nei teatri e nelle scuole medie superiori della provincia e del resto d’Italia.
 
27/11/2012
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



La Maddalena in video
La Maddalena in video
La Barbera Incontra 2018 - Tre giorni di Musica, spettacolo, dibattiti e divertimento
La Barbera Incontra 2018 - Tre giorni di Musica, spettacolo, dibattiti e divertimento
Maddalena, visita virtuale
Maddalena, visita virtuale
La Barbera Incontra 15-16-17 giugno 2018 San Damiano d'Asti
La Barbera Incontra 15-16-17 giugno 2018 San Damiano d'Asti
Valditerra e Caffè Gel, cena gourmet
Valditerra e Caffè Gel, cena gourmet
Focaccia novese, è record!
Focaccia novese, è record!
Verso la focaccia dei record
Verso la focaccia dei record