Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

La Notte Bianca del Liceo Classico Saluzzo-Plana

EVENTO RINVIATO A VENERDI' 25 GENNAIO Maratone di letture di poeti antichi, drammatizzazioni in italiano, conferenze e incontri, momenti musicali, teatrali e coreutici, presentazioni di libri e incontri con gli autori venerdì 18 gennaio nella sede di piazza Matteotti
ALESSANDRIA - AGGIORNAMENTO

Si comunica che per un improvviso guasto dell'impianto di riscaldamento dei locali di piazza Matteotti la prevista Notte Bianca del Liceo Classico prevista per oggi, 18 gennaio 2019 dalle 18.00 alle 24.00, è posticipata a venerdì prossimo, 25 gennaio, sempre dalle 18.00 alle 24.00.

Si comunica altresì che, per la medesima ragione, le normali lezioni e le attività di open day previste per domani, 19 gennaio 2019, presso la stessa sede sono da considerarsi sospese. Docenti del Liceo Classico e del Liceo Musicale saranno presenti presso la sede di via Faà di Bruno 85, dove le lezioni e le attività di scuola aperta si svolgeranno regolarmente.



Venerdi 18 gennaio, dalle 18 fino alla mezzanotte, il Liceo Classico Saluzzo-Plana apre le porte della sede di piazza Matteotti 29. Svariate le performance che abbracciano vari ambiti del sapere: maratone di letture di poeti antichi, drammatizzazioni in italiano, conferenze e incontri, momenti musicali a cura del Liceo Musicale, momenti teatrali e coreutici; presentazioni di libri e incontri con gli autori (un ex alunno) e molto altro ancora, lasciato alla libera inventiva e creatività dei giovani guidati dai loro docenti.

Per il secondo anno consecutivo, l’iniziativa ha dimostrato la vitalità del curricolo del classico, frequentato da studenti motivati, dotati di talento e passione, che riescono a coinvolgere la cittadinanza e l’opinione pubblica nelle loro performance, interpretate e realizzate con immaginazione e creatività, a partire proprio dai loro studi. E, per certi versi, l’iniziativa lo scorso anno ha contribuito a orientare ragazzi, genitori e famiglie verso questo indirizzo liceale. Il Saluzzo-Plana, poi, da quest’anno, con il nuovo indirizzo quadriennale pare aver soddisfatto anche quegli alunni che più ricercano la tradizione e l’innovazione.

Numerosi gli appuntamenti in programma, realizzati grazie all’impegno della Dirigenza, di alcuni docenti, del personale scolastico, di studenti ed ex allievi dello storico Istituto alessandrino e a collaborazioni esterne, come quella con Patrizia Campassi.

Fra gli eventi clou della Notte Bianca Pullula Mistero: così lo presenta l’autore, Paolo Ghiglione, ex alunno del Liceo. “Su gentile invito della professoressa Paola Massucco, nell’ambito del progetto Classici Contro, incentrato nel 2018 sul tema di Dike/Giustizia e sulle varie Antigoni, sono stato felice di collaborare mettendo in musica il primo stasimo dell’Antigone di Sofocle, in traduzione italiana, ma con il famoso distico d’esordio in greco antico usato anche come refrain, dando così al brano una forma ballatistica.  Lo stile che mi è parso più consono per un testo del genere è stato quello, di atmosfera sacrale e arcaizzante, sulla falsariga dei Carmina Burana di Orff o dei Tre preludi sinfonici per l’Edipo Re di Sofocle di Pizzetti. Destinatario del brano è stato naturalmente il coro dei ragazzi dei licei Classico e Musicale, accompagnato da un organico strumentale da camera scelto fra gli studenti di strumento del Musicale.

In 850 e non sentirli... l'Ensemble Artescena Musica Teatro e Danza presenterà un estratto da questo diario-spettacolo di teatro, musica, canto, danza e immagini, creato in occasione dell’anniversario di Alessandria, per raccontare una città e i suoi personaggi. Testi e regia di Patrizia Campassi, coreografie di P. Campassi e A. Colli. Gli attori sono Alice Gallina (nel ruolo di Alessandria), Alessandro Tocco (alunno della 4BC del Liceo Classico) e Riccardo Vigneri.  Voci fuori campo Eleonora Bombino e Marco Zanotto. Danzatori Alessia Gobbi, Jasmine Abate, Giulia Angelini, Rebecca Beltrame, Aurora Mirgone, Raisa Persquefa e Martina Raia. "Due uomini viaggiano su di un treno verso Alessandria, la città fra i due fiumi, famosa per la sua nebbia e per quel cappello 'il Borsalino', tanto amato in tutto il mondo . L'astuzia di uno dei due riporta subito lo spettatore alle origini di Alessandria. E mentre il treno si ferma , il loro viaggio inizia! Complice una giovane e bella ragazza che con il suo zaino e un consunto diario,si ferma allo sportello anagrafe della città... festeggia il suo compleanno...”.

“Le iniziative del Saluzzo-Plana, dai Classici Contro, alle Certificazioni di Latino, al Liceo Classico Quadriennale, godono di un’evidente crescita di interesse esterno e del convincimento interno – afferma la docente Paola Massucco, coordinatrice dell’evento – che la cultura classica abbia valore anche in chiave moderna”.

Clicca qui per il programma completo


15/01/2019
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Operazione dei carabinieri
Operazione dei carabinieri
Porte aperte al Marenco
Porte aperte al Marenco
Monile Viaggi: Creiamo esperienze
Monile Viaggi: Creiamo esperienze
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Parco Euronovi
Parco Euronovi
Porte aperte al Marenco
Porte aperte al Marenco
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà