Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Scuola

"Maestre senza laurea": nessuna applicazione della sentenza prima di marzo

Nell'incontro tra sindacati e Miur di martedì 16 gennaio è stato comunicato l'avvio da parte del Ministero di un monitoraggio di dati e casi che riguardano quegli insegnanti "senza laurea" dopo la sentenza del Consiglio di Stato. Il MIUR ne trasmetterà gli esiti, per avere opportune indicazioni operative, all’Avvocatura dello Stato, che difficilmente si pronuncerà prima della metà di marzo. Fino ad allora, quindi, non è ipotizzata alcuna iniziativa volta a dare applicazione alla sentenza"
 SCUOLA - Il nuovo incontro tra organizzazioni sindacali unitarie e Miur che si è tenuto martedì 16 gennaio a Roma ha messo in evidenza ancora una volta le criticità e le esigenze di trovare una soluzione per quelle "maestre senza laurea" come sono state definite dopo la pronuncia della sentenza del Consiglio di Stato.

"Nel corso dell’incontro - come si legge nel verbale/nota dei sindacati - al Miur sulla questione dei docenti diplomati l’amministrazione in apertura ha reso nota una prima serie di dati desunti da un monitoraggio tuttora in corso e che si concluderà nei prossimi giorni, quando gli uffici regionali avranno risposto a un’ulteriore serie di quesiti contenuti in una circolare in corso di invio". Queste al momento le risultanze dell’indagine:
  • i docenti assunti a tempo indeterminato con clausola risolutiva sono 6.669 a livello nazionale
  • gli iscritti in GAE con riserva a seguito di una sentenza cautelare 43.534
  • gli iscritti in GAE a pieno titolo 26.252
Le supplenze che coinvolgono docenti inseriti in GAE con riserva sono:
  • 23.356 incarichi al 30/6 o 31/8
  • 20.110 supplenze brevi
Ultimato il monitoraggio, il Ministero ne trasmetterà gli esiti, per avere opportune indicazioni operative, all’Avvocatura dello Stato, che difficilmente potrà pronunciarsi prima della metà di marzo, periodo previsto in linea di massima per una nuova convocazione dei sindacati sulla questione. Fino ad allora, quindi, "non è ipotizzata da parte del Miur alcuna iniziativa volta a dare applicazione alla sentenza", i cui effetti peraltro non riguardano assolutamente coloro che sono interessati alle 7 sentenze passate in giudicato (5.000 persone, la cui posizione di inserimento nelle GAE deve pertanto ritenersi definitiva) né tanto meno chi è stato assunto in passato, per concorso o dalle graduatorie per soli titoli, essendo in possesso del solo diploma magistrale. Dovrebbe essere superfluo, ma è il caso di precisare che quel diploma conserva in via permanente il suo valore legale come titolo abilitante (requisito confermato anche dalla recente sentenza del Consiglio di Stato) il cui possesso dà diritto di partecipare ai concorsi per l’accesso all’insegnamento nella scuola primaria e dell’infanzia.

“Occorre fare il possibile per trovare una soluzione politica, lo abbiamo ribadito al Miur segnalando l'urgenza di interventi che consentano di ricomporre con giustizia ed equilibrio gli interessi e i diritti in gioco in questa vicenda, sulla quale va fatta una vera e propria operazione verità" come spiegano i delegati Cisl Scuola.

Per dare spiegazioni ai diretti interessati, spiegando quale sarà l’iter giurisprudenziale e quali saranno gli effetti della sentenza, con aggiornamenti sugli incontri politici Miur – Organizzazioni Sindacali la Cisl Alessandria - Asti ha organizzato due incontri informativi: il primo il 18 gennaio (oggi) ad Asti e il secondo ad Alessandria il 19 gennaio, alle ore 16 al salone Baravalle nella sede della Cisl in via Pontida. Saranno presenti la Segreteria provinciale Cisl Scuola e l'avvocato Bruna Bruni, che aveva istruito e seguito i ricorsi al Tar. Gli incontri sono aperti a tutti gli iscritti Cisl Scuola che hanno presentato ricorso.
18/01/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Passodopopasso Attraverso i miei occhi - Un aiuto per Karoona
Passodopopasso Attraverso i miei occhi - Un aiuto per Karoona
Intervista doppia... con il nonno
Intervista doppia... con il nonno
Focaccia novese, è record!
Focaccia novese, è record!
Verso la focaccia dei record
Verso la focaccia dei record
L’originale Consorzio "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" ad Arquata Scrivia domenica 10 giugno
L’originale Consorzio "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" ad Arquata Scrivia domenica 10 giugno
Golf e auto storiche, due successi
Golf e auto storiche, due successi
Forza e Virtù, conferma a Milano
Forza e Virtù, conferma a Milano