Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Alessandria diventa Digit.Ale

Nasce Digit.Ale, il nuovo "marchio Doc" per l'innovazione ed il digitale in città. Cattaneo: "Un percorso che stava già maturando sotto traccia, ma che grazie alla Digital Champion Valeria Cagnina ha avuto una spinta decisiva"
ALESSANDRIA - Una città digitale e innovativa: sembrano essere questi gli obiettivi di "Digit.Ale", il nuovo marchio individuato dall'Assessorato all'Innovazione del Comune per far sì che tutti gli eventi volti all'alfabetizzazione e alla digitalizzazione possano ricevere il giusto risalto, senza correre il rischio di passare in sordina. Eventi, realtà, associazioni, incontri e proposte, così, potranno trovare una comune terra d'approdo, dando coerenza e ordine alle iniziative. "Digit.Ale sarà una specie di marchio Doc di ciò che riguarda l’innovazione e il digitale nella nostra città” ha dichiarato l’Assessore all’Innovazione, Mauro Cattaneo - "servirà a identificare e a qualificare gli eventi che contraddistingue. Farà in modo che siano immediatamente riconducibili alla città.”

Ad Alessandria esiste già una collaborazione che coinvolge istituzioni, associazioni, volontari e singoli cittadini che, in tema di digitale, spendono energie, tempo ed entusiasmo per migliorare, rendere più facili e comode le nostre vite quotidiane e portare risultati grandi e piccoli. Realtà che vanno dal centro di coworking Lab121 al gruppo Alessandria Open Data oppure al Gruppo Innovazione dei lavoratori del Comune di Alessandria. "Una comunità che crede in una città che innova e che si batte per costruirla giorno per giorno - continua Cattaneo - Spesso in maniera volontaria e quasi sempre a riflettori spenti: Digit.Ale vuole essere il segno di identità dei soggetti che costituiscono e costruiscono questa comunità e di tutti i cittadini di Alessandria che vorranno ampliarla".

“Era un percorso che stava già maturando sotto traccia - continua ancora - ma una spinta decisiva è venuta dalla nomina a Digital Champion di Valeria Cagnina. Sia per l’entusiasmo dei tredici anni di Valeria, sia perché gli obiettivi dei Digital Champion coincidevano con la volontà dell’amministrazione comunale e della comunità degli innovatori: il sostegno alle amministrazioni pubbliche sui temi del digitale, la promozione dei nuovi diritti digitali dei cittadini (banda larga, wifi, ecc.) e quella di progetti di alfabetizzazione digitale.”

Saranno quindi molteplici gli eventi e le iniziative promosse sotto l’egida di Digit.Ale. Andando da iniziative di formazione come il CoderDojo a momenti di pubblico confronto sulle scelte innovative più urgenti e utili per la nostra comunità. E si incroceranno e valorizzeranno altre iniziative in atto o ormai prossime come l’apertura - grazie agli interventi del Pisu - del FabLab di via Verona, che con stampanti 3D, laser cutter e altri macchinari all’avanguardia diventerà il catalizzatore di tutti i maker della zona e altri ne farà nascere trasmettendo direttamente competenze e passione.

Ma non è tutto. “Digit.Ale vuole essere un momento e un luogo di confronto” conclude l’assessore Mauro Cattaneo. “Con quel nome quindi apriremo una pagina Facebook. Per dare spazio alle nostre iniziative ma anche per raccogliere altre idee, altre proposte e altre persone. Perché la condivisione è fondamento di qualsiasi cultura dell’innovazione.” 
19/02/2015
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Un'associazione per Simone Dispensa
Un'associazione per Simone Dispensa
Di corsa per Pernigotti e Iperdì
Di corsa per Pernigotti e Iperdì
Sabbione presenta il Ventotto
Sabbione presenta il Ventotto
Incendio alla Merella
Incendio alla Merella
Pernigotti, Natale con il vescovo
Pernigotti, Natale con il vescovo
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"