Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Piazza, da Novi a San Pietroburgo per ritrovare il quadro della battaglia

Vent'anni fa con un gruppo di modellisti realizzò il plastico della battaglia del 1799. Oggi sta per portare in città, anche se solo virtualmente, un quadro custodito all'Ermitage di San Pietroburgo: un'opera monumentale che raffigura in dettaglio la Novi dell'epoca napoleonica
NOVI LIGURE – Vent’anni fa era alla guida del gruppo di modellisti che realizzò il plastico della battaglia di Novi del 1799. Oggi sta per riportare in città, anche se solo virtualmente, un quadro custodito nei caveau dell’Ermitage di San Pietroburgo: un’opera monumentale da quasi otto metri quadrati che raffigura in dettaglio la Novi dell’epoca napoleonica. L’architetto Lucio Piazza, 58 anni, è andato fino in Russia per ammirare da vicino la tela dipinta da Alexander von Kotzebue tra il 1852 e il 1855. «Era stato incaricato di realizzare un’opera che esaltasse la vittoria del feldmaresciallo Suvorov contro i francesi del generale Joubert – spiega Piazza – Nel grande quadro, largo 3 metri e mezzo e alto più di 2, l’artista ha rappresentato Novi quasi con precisione fotografica: a guardarlo sembra di fare un salto indietro nel tempo di oltre due secoli».

L’architetto Piazza ha coinvolto nella propria ricerca Chiara Vignola: «L’obiettivo è ottenere dall’Ermitage il prestito della tela», afferma la direttrice del Museo dei Campionissimi, dove già sono custoditi i quadri della Collezione civica. Per ora, però, ci si dovrà accontentare di un sostituto virtuale: «Il museo di San Pietroburgo ha realizzato un’immagine dell’opera ad altissima risoluzione, grazie alla quale potremo studiare il quadro fin nei minimi particolari». La presentazione alla cittadinanza si terrà domani, venerdì 30 novembre, alle 18.00, presso il museo del ciclismo, a cura dell’associazione Novi 1799.

Kotzebue ha visitato i luoghi della battaglia nel 1848, prima che si modificasse per sempre la skyline della città. «Infatti nel quadro si riconoscono senza difficoltà la torre del castello e le chiese», dice Piazza. Nonostante l’accuratezza, al pittore è sfuggito qualche dettaglio: ma per scoprire tutti i segreti del quadro l'associazione Novi 1799 invita tutti domani al Museo dei Campionissimi.

Nelle foto: sopra, l'architetto Piazza con una stampa di piccolo formato del quadro di Kotzebue; sotto, il quadro in una immagine a bassa risoluzione.

29/11/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Operazione dei carabinieri
Operazione dei carabinieri
Porte aperte al Marenco
Porte aperte al Marenco
Monile Viaggi: Creiamo esperienze
Monile Viaggi: Creiamo esperienze
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Parco Euronovi
Parco Euronovi
Porte aperte al Marenco
Porte aperte al Marenco
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà