Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
E-Democracy e partecipazione

Futuro in 3 D: a Castellania e Tortona prosegue il seminario internazionale rivolto ai giovani

Sessanta ragazzi provenienti da tutta Europa sono impegnati in questi giorni, dal 25 al 30 giugno, nel seminario internazionale promosso dal Comune di Tortona. Al centro dell’attenzione la partecipazione democratica e le relazioni con le nuove tecnologie
Cosa si intende per partecipazione democratica? Come possono le nuove tecnologie favorire uno sviluppo sempre più maturo e inclusivo della nostra comunità? Queste alcune delle domande che cercheranno risposta nell’importante seminario internazionale promosso dal Comune di Tortona insieme al Comune di Novi Ligure e all’Amministrazione Provinciale di Alessandria
Gli incontri, finanziati dall’Agenzia Nazionale Giovani nel contesto del programma europeo “Youth in action”, sono ospitati dal Centro Congressi di Castellania (presso l’Associazione Borgo di Castellania) e vedono impegnati sessanta giovani provenienti da tutta Europa dal 25 al 30 giugno.

“Futuro in 3 D: democrazia dal dialogo alla decisione”, questo il titolo del seminario che affronta approfondimenti sulle nuove tecnologie “2.0” connesse ai processi deliberativi che dovranno coinvolgere sempre più la comunità. Giornalismo partecipativo, e-democracy, cittadinanza virtuale, fotografia, flash mob, guerrilla sociale, web radio e clowneria (per un approccio più consapevole a se stessi e al mondo) sono i temi dei lavori di gruppo. Esperti dei diversi settori condurranno infatti riflessioni insieme ai ragazzi su come tecnologia e partecipazione siano temi centrali delle sfide che attendono le nostre comunità, sfide che pongono in primo piano i giovani. Nel corso del seminario verranno presentate e raccontate testimonianze e proposte di azioni  concrete per stimolare il dialogo tra giovani e Amministrazioni pubbliche: prestigiosi ospiti saranno infatti rappresentanti dell’Assemblea legislativa dell’Emilia Romagna, della Provincia di Bolzano e di Vedogiovane di Arona, esperienze di primo piano nel panorama nazionale.
 
Al termine del seminario i ragazzi incontreranno l’Amministrazione comunale di Tortona, il sindaco Massimo Berutti e l'assessore Mario Galvani per costruire insieme un progetto innovativo di partecipazione giovanile rivolta alla città e per mettere a punto strategie efficaci in tema di “lobbying”, così da costruire strumenti e occasioni per incidere sulle scelte della pubblica amministrazione presente e futura. 
Per il Comune di Tortona saranno presenti 10 giovani delle Scuole superiori Marconi – Carbone e del Liceo Peano.
27/06/2012
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Primo cogresso provinciale Uil Tucs dopo 4 anni
Primo cogresso provinciale Uil Tucs dopo 4 anni
Il rap di Kaldy e Sr Miind
Il rap di Kaldy e Sr Miind
Basaluzzo, festa di Carnevale in parrocchia
Basaluzzo, festa di Carnevale in parrocchia
Salvini all'Ilva
Salvini all'Ilva
Festa degli anniversari
Festa degli anniversari
La villa di Pessino
La villa di Pessino
Visita pastorale, le immagini
Visita pastorale, le immagini