Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

"In aula piovono gatti dal tetto" e gli studenti protestano

Protestano gli studenti dell'istituto Ciampini - Boccardo per lo stato di manutenzione dell'immobile di via Verdi. Questa mattina una delegazione di ragazzi, oltre 100, hanno manifestato davanti l'ufficio scolastico provinciale
"In aula piovono gatti dal tetto", non è una barzelletta, ma è ciò che è accaduto qualche tempo fa all'istituto Ciampini di Novi, dove il problema dell'edilizia scolastica sta preoccupando alunni e professori. "La questione dei gatti è una specie di slogan, ormai fatto proprio dagli studenti che protestano, ma si tratta di un episodio realmente accaduto oltre un anno fa e questo testimonia che la situazione va avanti ormai da troppo tempo", spiega il dirigente scolastico Giovanni Claudio Bruzzone.

Da qualche tempo, infatti, le condizioni delle aule della struttura scolastica di via Verdi sono piuttosto critiche e appunto un gatto che stava camminando sul tetto a caccia di topi è addirittura "atterrato" su un banco, dopo essere caduto a causa di un cedimento dei panneli del controsoffitto. "Episodi simili si sono ripetuti più volte, avendo anche come protagonisti piccioni". E poi ci sono le infiltrazioni d'acqua che danneggaino sia le aule che i numerosi laboratori di cui il Ciampini è dotato. Così, questa mattina, una delegazione di studenti - circa 120, si stima - ha lasciato i banchi di scuola, per prendere il treno delle 8.30 e raggiungere Alessandria, dove gli alunni sono stati ricevuti dall'assessore provinciale all'edilizia scolastica Graziano Moro e la Dirigente dell'Ufficio Scolastico Provinciale, Paola D'Alessandro.
Il rappresentante degli studenti Edoardo Traverso spiega che un passo avanti è stato fatto: "L'assessore ci ha assicurato che a breve verranno fatti dei sopralluoghi a scuola e che prima di tutto si cercherà di risolvere il problema delle infiltrazioni".
Per quanto riguarda, invece, i danni al controsoffitto, la "colpa" sembra non essere soltanto della Provincia: "Spesso queste strutture vengono danneggiate anche dagli alunni che lanciano oggetti sul soffitto o compiono piccoli atti vandalici", spiegano dall'ufficio scolastico.
E gli studenti questo lo sanno: "Sappiamo che esistono anche questi casi di teppisti, ma non è una cosa generalizzata, in ogni caso siamo disposti a prenderci le nostre responsabilità e a contribuire, ma per fare partire i lavori serve un appalto da parte della Provincia".
Traverso spiega che comunque questa volta l'ascolto c'è stato: "Noi abbiamo segnalato il problema e lo abbiamo fatto allegando documentazione fotografica concreta sulla situazione delle aule, speriamo che ora possa davvero partire una parte di interventi".
Da parte sua il dirigente scolastico spiega che il problema era già stato segnalato più volte: "Non si tratta certo di una novità, abbiamo richiesto da tempo un intervento, ma mancano i fondi e spesso le scuole vengono dimenticate, finendo in fondo ai bilanci, statali, regionali e di conseguenza anche provinciali. Le scuole scontano così decenni di abbandono e chi si trova ad averne la responsabilità pro tempore non può far altro che sollecitare. Noi come Cianpini abbiamo un grande bisogno di interventi, in quanto lo stato di degrado degli immobili è alto e abbiamo anche alcuni problemi agli scarichi fognari che andrebbero risolti".
Gli organizzatori della manifestazione di questa mattina sono stati i rappresentanti d'Istituto del Ciampini- Boccardo, che oltre ad Edoardo Traverso sono Rosa Raia, Martina Lauria e Mike Gjeli, con la collaborazione e il sostegno dei rappresentanti d'Istituto e della Consulta Provinciale del Liceo Amaldi (Eugenio Mundula, Davide Chiaramonte, Irene Castellett, Simone Panella, Elisabetta Merlo e Simona Bisiani).

(nella foto: i pannelli che formano il soffitto di una delle classi del Ciampini e che rischiano di crollare)
23/02/2012
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Intervista ad Antonio Caprarica a La Torre di Carta di Novi Ligure
Intervista ad Antonio Caprarica a La Torre di Carta di Novi Ligure
Sicurezza nelle stazioni, il video realizzato dal CnosFap di Serravalle
Sicurezza nelle stazioni, il video realizzato dal CnosFap di Serravalle
Distilleria aperta
Distilleria aperta
Love date, amore e web
Love date, amore e web
La protesta dei 101
La protesta dei 101
Sull'orlo del baratro
Sull'orlo del baratro
Caduti, ricordato Paladini
Caduti, ricordato Paladini