Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

In ricordo del partigiano “Cialacche” Ezio Lucarno

Il circolo culturale “Cattiva strada” di Dova superiore, piccolo borgo del comune di Cabella Ligure, e la sezione Anpi (associazione nazionale partigiani d’Italia) val Borbera organizzano una giornata in ricordo del partigiano Ezio Lucarno detto “Cialacche”.
CABELLA LIGURE - Il circolo culturale “Cattiva strada” di Dova superiore, piccolo borgo del comune di Cabella Ligure, e la sezione Anpi (associazione nazionale partigiani d’Italia) val Borbera organizzano per domani, domenica 29 novembre, una giornata in ricordo del partigiano Ezio Lucarno detto “Cialacche”.

Genovese, morì a soli 18 anni a Dova Superiore presso la cappella di S. Fermo. Salito in montagna nel giugno ‘44, diventò commissario del distaccamento Mandoli della Brigata Jori – divisione Cichero – e si distinse, nonostante la giovane età, per diverse azioni contro nazisti e fascisti. La sera del 27 novembre ‘44, mentre era in perlustrazione col partigiano “Diavolo” sopra i piani di Vallenzona, a causa del buio e della nebbia si imbatté improvvisamente in una pattuglia ostile. I due partigiani aprirono il fuoco: “Cialacche” fece in modo di attirare su di sé i colpi del nemico ed esortò il compagno a mettersi in salvo e ad avvisare il distaccamento Mandoli del rastrellamento in atto. Morì su quel monte, dove ora un cippo in marmo ne ricorda il sacrificio con le parole di Giorgio Gimelli, anch’egli partigiano, storico della Resistenza e segretario dell’Anpi. “Cialacche” fu insignito della medaglia d’oro al valor militare.

L’intenso programma di celebrazioni prevede alle 10.30 il ritrovo a Dova superiore presso la sede del circolo e trasferimento per le 11.00 al cippo in memoria del giovane partigiano con conseguente deposizione di un mazzo di fiori. Alle 12.00 al circolo “Cattiva Strada” si terrà l’incontro con Ezio Lucarno, nipote omonimo del partigiano, e sarà presentato il memoriale su “Cialacche”. La giornata proseguirà con il pranzo a base di stoccafisso accomodato (su prenotazione) e alle 15.30 ci sarà un toccante momento in cui la musica degli Ashpipe si fonderà con le letture sulla Resistenza.
Un omaggio al coraggio e al valore di un ragazzo che ha dovuto presto trasformarsi in un uomo, uno dei tanti caduti per una nobile causa, la Liberazione, di cui quest’anno cade il 70° anniversario. Info: 0143 99271.
 
29/11/2015
Benedetta Acri - redazione@ilnovese.info
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Operazione dei carabinieri
Operazione dei carabinieri
Porte aperte al Marenco
Porte aperte al Marenco
Parco Euronovi
Parco Euronovi
Porte aperte al Marenco
Porte aperte al Marenco
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile
Incendio al passo della Bocchetta
Incendio al passo della Bocchetta