Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Casale Monferrato

L'ampliamento della discarica di Bazzani presentata all'Ato

L'Autorità d'Ambito ha deliberato all'unanimità la realizzazione del sesto lotto della discarica e delle strutture accessorie
CASALE MONFERRATO - Si è riunita ad Alessandria, venerdì 30 ottobre, la Conferenza dell’Autorità d’Ambito (Ato) per la gestione dei rifiuti dell’alessandrino. All'incontro hanno partecipato Fabio Barisione, presidente del Consorzio Servizi Rifiuti del Novese, Tortonese, Acquese e Ovadese e presidente dell’Associazione di ambito territoriale, Piercarlo Bocchio, presidente del Consorzio di Bacino Alessandrino, e Cesare Chiesa, presidente del Consorzio di Bacino Casalese, oltre ai rappresentati della Provincia di Alessandria, dei Comuni capi zona dell'Ato (per Casale Monferrato era presente l'assessore all'Ambiente Cristina Fava) e i presidenti delle Società di Servizio (par Casale ed il Monferrato erano presenti i vertici di Cosmo Spa). La riunione era stata richiesta dal Ccr - Consorzio di Bacino Casalese, affinché l'Ato esprimesse la sua valutazione, prevista dalla legge, in merito all'ampliamento della discarica in Località Bazzani con la realizzazione del 6° lotto.

All’inizio dell’incontro Cesare Chiesa ha spiegato come, con il prossimo esaurimento delle disponibilità esistenti, si sia evidenziata la necessità di ampliamento della discarica:"una scelta ampiamente condivisa dal territorio, come si evince dalla delibera dell'assemblea di Cosmo dello scorso settembre che, con un'ampia maggioranza, ha deliberato in merito". Successivamente Cosmo Spa ha illustrato ai presenti le caratteristiche dell’impianto: si prevede di aggiungere una sesta vasca alla discarica, di circa 12 mila metri quadrati pari a 90 mila metri cubi, che dovrebbe garantire altri sei anni di autonomia. L’impianto attuale dovrebbe proseguire fino alla primavera del 2017, per cui, considerando i mesi necessari per la realizzazione della nuova vasca (inclusa la fase progettuale e l'iter autorizzativo) è prevedibile un periodo di emergenza di alcuni mesi.

Contestualmente, è stato evidenziato come il Ccr - Consorzio Casale Rifiuti abbia in fase di studio il progetto per l’applicazione della tariffa puntuale e l’ampliamento dell’impianto di valorizzazione. Al termine degli interventi, l'Ato ha quindi deliberato all'unanimità la realizzazione del 6° lotto discarica e strutture accessorie strada Roncaglia – Casale Monferrato, dando atto che l’ampliamento è coerente con la strategia  impiantistica in ambito provinciale e demandando a Cosmo Spa la realizzazione dell’opera.

Soddisfazione da parte del presidente Cesare Chiesa: “Dopo questo importante passo, ora occorre proseguire con celerità nella fase di progettazione ed operativa, di competenza di Cosmo spa, come deliberato dai soci in assemblea, al fine soprattutto di evitare oneri aggiuntivi per la cittadinanza che potrebbero derivare da una fase di prolungata emergenza nello smaltimento dei rifiuti solidi urbani indifferenziati”.
5/11/2015
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Antonella ti amo
Antonella ti amo
Pernigotti, vertice al Mise
Pernigotti, vertice al Mise
Incendio al passo della Bocchetta
Incendio al passo della Bocchetta
Di corsa per Pernigotti e Iperdì
Di corsa per Pernigotti e Iperdì
Sabbione presenta il Ventotto
Sabbione presenta il Ventotto
Incendio alla Merella
Incendio alla Merella
Pernigotti, Natale con il vescovo
Pernigotti, Natale con il vescovo