Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Arriva Novi Game, e la città si trasforma in un grande gioco urbano

Con l'iscrizione a Novi Game si riceverà l'invito a partecipare a una serie di "missioni". Le missioni coinvolgeranno quattro aree creative: arti visive, teatro, danza e musica. Ciascun concorrente dovrà dimostrare la propria partecipazione con selfie o filmati che saranno pubblicati su Facebook
NOVI LIGURE – State facendo compere al mercato del giovedì. O magari siete alla stazione che aspettate il treno che vi porterà al lavoro. O state passeggiando guardando le vetrine in via Girardengo. A un certo punto, un ragazzo inizia a parlare da solo, a declamare poesie, a raccontare storielle divertenti mentre si filma con uno smartphone. Ecco, se nelle prossime settimane vi dovesse capitare qualcosa del genere non preoccupatevi. Non è il caso di chiamare i vigili o di chiedere un consulto medico. Quel ragazzo non è impazzito: sta solo partecipando a un grande gioco che unisce la creatività alle nuove tecnologie.

È Novi Game, un gioco “dal vivo” che interesserà la città di Novi e altri centri della zona. Il funzionamento è semplice: dopo l’iscrizione (gratuita) si riceverà l’invito a partecipare a una serie di “missioni”. Le missioni coinvolgeranno quattro aree creative: arti visive, teatro, danza e musica. Ciascun concorrente dovrà dimostrare la propria partecipazione con selfie o filmati che saranno pubblicati su Facebook. Una giuria di quattro esperti poi premierà le performance migliori.

«È un progetto che unisce la riscoperta dei luoghi più significativi della nostra città alle nuove tecnologie e ai social network», spiega l’assessore alla Cultura Cecilia Bergaglio. L’iniziativa è sostenuta dalla Compagnia di San Paolo, e il Comune di Novi è stato l’unico ente pubblico ad essere premiato dalla fondazione bancaria, come hanno ricordato la dirigente comunale Roberta Nobile e la direttrice del Museo dei Campionissimi Chiara Vignola.

Coordinatore del gioco sarà il novese Davide Sannia, che da anni si occupa di teatro e comunicazione. Prestigiosi i nomi che fanno parte della giuria: l’attrice Alice Redini per la categoria teatro, la ballerina Kavitha Solaroli per la danza, il compositore Erik Bosio per la musica e l’artista Massimo Palazzi per le arti visive. «Quattro “eccellenze locali” che abbiamo voluto coinvolgere in questa iniziativa», dice Bergaglio.
A illustrare nel dettaglio il funzionamento del gioco è Sannia: «Novi Game è riservato ai ragazzi tra i 18 e i 35 anni. Si inizierà a marzo per terminare a settembre. Ciascun partecipante, dopo essersi iscritto via mail a questo indirizzo, dovrà svolgere una serie di missioni creative dal vivo, in luoghi e orari che verranno comunicati di volta in volta».

«I giocatori dovranno documentare la loro presenza alla missione attraverso foto e video (da autoprodursi) della performance, che verranno quindi postati sulla pagina Facebook “Novi Game” – continua Sannia – Una volta pubblicati, i video verranno visionati dalla giuria che assegnerà un primo punteggio, mentre il numero di condivisioni e like determinerà la conquista di punti bonus».
Alla fine saranno premiati i partecipanti con il punteggio più alto, i quali avranno l’opportunità di esibirsi all’interno delle manifestazioni estive ufficiali, organizzate dal Comune di Novi Ligure nel 2018.
15/03/2017
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Operazione dei carabinieri
Operazione dei carabinieri
Porte aperte al Marenco
Porte aperte al Marenco
Monile Viaggi: Creiamo esperienze
Monile Viaggi: Creiamo esperienze
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Parco Euronovi
Parco Euronovi
Porte aperte al Marenco
Porte aperte al Marenco
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà