Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Olga d’Eramo: un anno da paziente a Ovada tra cure e tanti progetti

La paziente, arrivata in fin di vita a Pronto Soccorso per un' emorragia cerebrale nella notte fra il 28 febbraio e il 1° marzo del 2018, ha voluto festeggiare con medici, infermieri, operatori sanitari il primo anno della sua rinascita.

OVADA - Amore, comprensione, sostegno: questo è ciò che ha trovato Olga D'Eramo nel personale dell'ospedale civile di Ovada. E con medici, infermieri, operatori sanitari ha voluto festeggiare il primo anno della sua rinascita. Arrivata in fin di vita a Pronto Soccorso  per un' emorragia cerebrale nella notte fra il 28 febbraio e il 1° marzo del 2018, ad Olga erano stati diagnosticati tre ospiti indesiderati alla testa a causa dei quali l'aspettativa di vita sarebbe stata al massimo di due mesi. “Considerata da loro una forza della natura - racconta Olga, volto sorridente fra i capelli viola - hanno creduto e avuto fiducia nel mio potenziale di ripresa. Mi hanno teso la mano ed accompagnata quando mi sembrava di non avere più una strada davanti a me, sopportando il mio carattere, alla volte, troppo esuberante”. Un anno, anche se difficile, coronato da momenti di grande soddisfazione: la laurea, conseguita in Ospedale ad aprile, con una commissione arrivata appositamente da Roma, e la conseguente iscrizione, un paio di mesi fa, alla specialistica dell'Università Telematica Internazionale Uninettuno per continuare un percorso che Olga sente già suo: “processi cognitivi e tecnologie, tecnologie di supporto clinico alle persone”. Fra i progetti futuri anche l'idea del volontariato alla Fondazione  Cigno ONLUS, mentre al momento si gode i momenti di condivisione e amicizia ai motoraduni (Olga e il marito Marco sono due bikers) arrivandoci, per ora, in auto nell'attesa di poter risalire sull' amata Harley.

9/03/2019
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Pernigotti, vertice al Mise
Pernigotti, vertice al Mise
Derubato il cantante degli Ex Otago
Derubato il cantante degli Ex Otago
Incendio al passo della Bocchetta
Incendio al passo della Bocchetta
Di corsa per Pernigotti e Iperdì
Di corsa per Pernigotti e Iperdì
Sabbione presenta il Ventotto
Sabbione presenta il Ventotto
Incendio alla Merella
Incendio alla Merella
Pernigotti, Natale con il vescovo
Pernigotti, Natale con il vescovo