Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Ritardo per la Casa delle associazioni, Tribunale lento a trasferirsi

Il polo associativo novese non diventerà operativo prima dell’estate. La causa è attribuibile al ritardo del trasferimento a Alessandria, di alcuni uffici dell’ex Tribunale. Ma non si torna indietro. Felicia Broda: “Quel che è stato promesso rimane valido. Pertanto le associazioni novesi non devono avere nulla da temere
NOVI LIGURE - Non apre ancora la sede della “Casa delle associazioni”, identificata dal Comune nella prima palazzina della ex caserma Giorgi al posto del Tribunale.  Dovrebbe essere questione di alcuni mesi. Si presume che entro l’estate si possa annunciare l’inaugurazione di questa nuova e fondamentale istituzione cittadina che però, nelle previsioni, avrebbe dovuto essere aperta all’inizio del 2014.

La causa è attribuibile al ritardo del trasferimento a Alessandria, di alcuni uffici dell’ex Tribunale. Ma adesso ci si mettono di mezzo anche le elezioni amministrative. “Quel che è stato promesso rimane valido – assicura l’assessore alle Politiche sociali, Felicia Broda. – Pertanto le associazioni novesi non devono avere nulla da temere. Si tratta solo di avere un po’ più di pazienza, peraltro giustificata anche dalla scadenza del mandato amministrativo. Non si tratta quindi solamente del non ancora avvenuto trasferimento del Giudice di Pace.

La costituzione della “Casa delle associazioni” è dunque un impegno preso da questa amministrazione e non si tornerà di sicuro indietro. Questo progetto riqualificherà un’area strategica della città. Parliamo della stessa palazzina dell’ex caserma militare che oggi, pur perdendo il Tribunale, ospita i Comandi della Guardia di Finanza e della Polizia municipale. Avremo dunque un polo associativo che faciliterà le necessità del cittadino che in questo modo non dovrà più spostarsi da un ufficio all’altro, ma troverà i suoi riferimenti nel contesto di un unico edificio, dotato di un comodissimo e ampio parcheggio. La “Casa delle associazioni”, ha preso corpo durante la redazione del piano strategico della città ed è dei uno dei primissimi progetti che saranno portati a compimento”.

Sinora le assegnazioni dei locali della “Giorgi” da parte del Comune, riguardano: l’Associazione per la lotta alla Sclerosi multipla, la compagnia teatrale Paolo Giacometti, l’Anpi, l’associazione Aviatori d’Italia, la B.B. Orchestra, il Cai, l’Associazione per la vita (che ha sede sempre nell’ex caserma ma nella palazzina prospiciente) e le associazioni culturali “In Novitate” e “Novinostra”. A queste si aggiungerebbero anche l’associazione dell’Arma dei carabinieri, la scuola di musica “Casella” e il Corpo bandistico Romualdo Marenco. “Altre richieste da parte di associazioni locali – ha aggiunto l’assessore alla Cultura, Simone Tedeschi – sono in questi giorni al vaglio del nostro assessorato e di quelle per le Politiche sociali”.



21/04/2014
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Cinquant'anni di Amaldi
Cinquant'anni di Amaldi
Maurizio Vandelli in concerto al Festival Contro 2018
Maurizio Vandelli in concerto al Festival Contro 2018
Ponte Morandi, tir sequestrati
Ponte Morandi, tir sequestrati
Gavi, le foto vincitrici
Gavi, le foto vincitrici
Fai, Novi è delegazione
Fai, Novi è delegazione
Manifestazione Iperdì
Manifestazione Iperdì
Incidente sulla statale
Incidente sulla statale