Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Società

Verso il Kurdistan: iniziative sul tema dei migranti e dell’inclusione

Proseguono le iniziative di Verso il Kurdistan Onlus, associazione di volontariato locale attiva per sostenere progetti di cooperazione e sviluppo locale nel Kurdistan e di informazione e sensibilizzazione presso la comunità locale, con l’obiettivo di realizzare interventi utili ad interrompere la spirale di violenza, guerra e militarizzazione che coinvolge la regione e costituisce una minaccia per la pace in tutto il Medioriente
 SOCIETA' - Proseguono le iniziative di Verso il Kurdistan Onlus, associazione di volontariato locale attiva per sostenere progetti di cooperazione e sviluppo locale nel Kurdistan e di informazione e sensibilizzazione presso la comunità locale, con l’obiettivo di realizzare interventi utili ad interrompere la spirale di violenza, guerra e militarizzazione che coinvolge la regione e costituisce una minaccia per la pace in tutto il Medioriente. 

In questo inizio autunno, in particolare, propone tre iniziative di sicuro interesse per chi vuole conoscere meglio la realtà kurda e il significato dei flussi migratori provenienti da questa terra, neanche troppo lontana.

Il primo appuntamento proposto è per venerdì 29 settembre, a Castelnuovo Scriva: si tratta di un incontro pubblico sul tema “Migranti del terzo millennio: storie di arrivi, inclusione… e di ordinario razzismo”. Interverrà Fulvio Scaglione, giornalista di Famiglia Cristiana e del quotidiano Avvenire. L’incontro, ad ingresso libero, si svolgerà nella Sala Pessini (piazza Vittorio veneto), a partire dalle ore 21.

Domenica 1 ottobre, invece, Verso il Kurdinan propone una “Cena Solidale” con l’intento di raccogliere fondi per finanziare il progetto “Oltre le sbarre” per l’affidamento a distanza delle famiglie dei detenuti politici in Turchia e nel Kurdistan turco. L’appuntamento è ad Alessandria, a “Il Moscardo” (via Volturno, 20), a partire dalle 20. Per partecipare è richiesta un’offerta minima.

L’ultima iniziativa proposta, “Lettera a una professoressa”, si svolgerà, a Sale (Sala Consiliare del Municipio), giovedì 5 ottobre: a cinquant’anni dalla scomparsa di Don Lorenzo Milani viene proposta la rilettura del libro della Scuola di Barbiana che ha segnato profondamente generazioni di studenti e di insegnati e che, oggi, si dimostra un utile percorso di inclusione per chi arriva sulle nostre coste in fuga da guerre e povertà. La serata prevede la lettura a cura della compagnia teatrale “I Grani di Sale” intervallati da brani musicali della violinista Alessandria Molinari. Questa iniziativa vuole essere propedeutica all’avvio, proprio a Sale, della scuola di italiano per migranti.

Per informazioni: 333.5627137, 335.7564743.
26/09/2017
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Arturo Brachetti incontra Osvaldo Guerrieri per l'anteprima di Passepartout Festival
Arturo Brachetti incontra Osvaldo Guerrieri per l'anteprima di Passepartout Festival
Arturo Brachetti incontra Osvaldo Guerrieri per l'anteprima di Passepartout Festival
Arturo Brachetti incontra Osvaldo Guerrieri per l'anteprima di Passepartout Festival
Golf e auto storiche, due successi
Golf e auto storiche, due successi
Forza e Virtù, conferma a Milano
Forza e Virtù, conferma a Milano
Outlet, festa di primavera
Outlet, festa di primavera
Forte di Gavi, Forte di tutti
Forte di Gavi, Forte di tutti
Premiati i vincitori del concorso “Acqua, gocce di vita”
Premiati i vincitori del concorso “Acqua, gocce di vita”