Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Seconda Categoria - girone N

Derby al Fresonara sul filo dei nervi

I padroni di casa hanno vinto per 2-1, molto contestato l'arbitraggio, match nervoso
FRESONARA - Due squadre ancora imbattute, e un'atmosfera degna di derby ben più titolati: con queste premesse, l'attesa per la sfida fra Fresonara e G3 Real Novi era palpabile. Hanno avuto ragione gli arancioni, vittoriosi 2-1 e sempre più lanciati nelle zone alte della classifica. Ma nonostante la sconfitta, e i soli 2 punti finora totalizzati, la squadra di mister Armento ha mostrato buone cose, in un match assai nervoso, favorito da un arbitraggio che ha mostrato scarsa capacità di tenere la partita in pugno.

Sin dai primi minuti, la partita è spezzettata, con frequenti scontri di gioco. Si gioca poco palla e spesso si calcia l'uomo, e su queste basi è difficile creare azioni. Ci riesce al 13' il Fresonara, che su azione da calcio d'angolo sfiora la rete con Busatto. Al 39', una fase di gioco convulsa origina la prima rete di giornata: altro angolo, e mischia in area della G3, tira Seino, la difesa rimpalla, arriva Dionello che calcia dal limite forte e teso, sulla linea interviene Priano in scivolata, ma il suo tocco non basta a impedire al pallone di entrare in rete, scavalcando il portiere con una beffarda parabola. Il gol rende più sicuro il Fresonara che nel finael di tempo, grazie a un gran lancio di Semino, pesca Dionello nel corridoio, permettendogli un comodo contropiede. Dionello arriva fino in area e realizza il 2-0 battendo Pellizzari dalla corta distanza.

Armento negli spogliatoi "fa lo shampoo" ai suoi, e nella ripresa si vede una G3 decisamente più battagliera. Al 6', arriva il gol del 2-1 grazie a una punizione di Riccio corretta in gol da un bel tocco di Seminara. Partita riaperta, ma il Fresonara è astuto a spezzettarla con qualche fallo tattico e il resto lo fa il nervosismo. Si comincia a pensare più al fallo che alla palla e la gara si spezzetta oltremisura, facendo il gioco degli arancioni padroni di casa. Sette minuti di recupero non aiutano la serenità degli animi, e comunque non bastano a recuperare per intero il tempo perso qui e là: finisce 2-1 e sugli spalti qualcuno protesta e qualcun altro se la prende: per fortuna la rissa si mantiene solo sul piano verbale.







FRESONARA – G3 REAL NOVI 2-1

Reti: pt. Priano aut. 39', Dionello 45'; st. Seminara 6'

Fresonara (4-4-2): Basso 6, Bianchi 6, Busatto 5,5, Minea 6, Di Rubba 6, Sciutto 5,5, Sacco 5,5, Laguzzi 6 (48' st. Zoppi ng), Schiera 6 (43' st. Capilli ng), Semino 6,5 (33' st. Nicolosi ng), Dionello 7,5. A disp.: Piana, Ferrarese, Zanin. All.: Corrado

G3 Real Novi (4-4-2): Pellizzari 6, Sciascia 6 (20' st Balliu 6), Dal Ponte 5,5, Bernardi 6, Seminara 6,5 (34' st. Ghiglione ng), Riccio 6, Osso 5,5 (1' st Georgescu 6), Manfredi 6, Moratto 6, Re 5,5, Priano 5. A disp.: Veneri, Ed Derras, D'Ambra, El Attari. All.: Armento

Arbitro: Gambino di Asti 4,5

Note: ammoniti: Riccio, Minea, Semino. Recupero: 7' st.. Calci d'angolo 3-1 per il Fresonara. Spettatori 50 circa.
28/09/2015
Moreno Mariotti - sport@alessandrianews.it
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus