Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Badminton

Grande badminton a Vignole

Si sono giocati i campionati "Over"
Il trentesimo Campionato Over di Badminton è terminato con i complimenti alla società My Floor Novi da parte del presidente della Federazione Italiana Badminton Alberto Miglietta, presente sia alla cena di gala di sabato sera che alle premiazioni della domenica. Record di iscritti, con ben 112 giocatori provenienti da tutta Italia sono convenuti nel Palazzetto di Vignole Borbera, una delle poche strutture in provincia di Alessandria adatta ad ospitare manifestazioni con un così alto numero di atleti. Il parquet ha visto confermare i valori in campo, l'ex nazionale Luigi Izzo fa sue tutte le categorie possibili negli Over 35: singolare, doppio e doppio misto. Così come Zhou You, giocatore del Acqui Badminton in prestito in questa stagione alla prima squadra del My Floor Novi, che ha superato come da pronostici un campione tricolore dal grande passato come il meranese Kurt Salutt. In questa categoria ha fatto il suo esordio il novese Alberto Venturi, con una prestazione al di sopra delle aspettative nonostante l'eliminazione. Sorpresa invece nel doppio femminile 40 che vede la sarda Antonella Casula conquistare il primo posto assieme all'altoatesina Solderer. Altro en plein nella categoria sopra i 45 anni di Stefan Kantioler che fa suoi i tre titoli possibili nonostante la strenua resistenza dell'ex leader della categoria Dennis Passador con la finale durata più di un'ora. Anche in questa fascia d'età era presente un atleta del Boccardo Novi: Gianni Patrone che cede nel singolare al siciliano Andrea Barrale e nel doppio è sempre il palermitano a determinare l'eliminazione dal torneo. Il compagno era in questo caso Riccardo Leardi che per poter giocare col compagno di club è sceso di una categoria. Oltre a Leardi nella categoria over 50 gareggiava Roberto Lucio Scarabello che ha mantenuto fede ai pronostici della vigilia conquistando due podi. Il terzo posto nel singolare eliminato in semifinale dal futuro campione Domenico Cocimano, testa di serie numero 1 e sempre una medaglia di bronzo nel doppio, quest'anno in coppia con il lecchese Rinaldo, sconfitti dalla coppia laziale Bernhardt-Lupi. Viva soddisfazione nel club della presidente Monica Ubaldeschi per la riuscita della manifestazione che ha coinvolto tutta la struttura societaria per parecchi mesi ma la soddisfazione per aver portato nella nostra zona una manifestazione di tale importanza, ricompensa di qualsiasi sforzo.
23/04/2012
Luca Lovelli - lucalovelli@alice.it
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus