Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Eccellezan - girone B

Il Castellazzo regola la Cheraschese e vede la salvezza

La formazione di Adamo supera 2-0 la Cheraschese. Soddisfatto il presidente Curino: "Vittoria meritata, loro avversari sempre corretti"
CASTELLAZZO BORMIDA - 'Vittoria bella e meritata, contro un avversario degnissimo, che ha onorato l'impegno sino alla fine. Ho fatto i complimenti alla Cheraschese prima della partita e li rinnovo al termine, è stata sempre una rivale corretta in tanti anni di sfide disputate in Eccellenza'. Cosimo Curino, presidente del Castellazzo, commenta così la pesantissima affermazione della sua squadra, capace di imporsi 2-0 al termine di una gara bella e divertente nonostante contenuti tecnici non elevatissimi. A fare la differenza le reti di Mocerino, nella prima frazione, con l'esterno sinistro abile a segnare di testa su azione da calcio d'angolo, e di Piana, nella ripresa, grazie a un preciso rasoterra. In mezzo tante occasioni, con i padroni di casa capaci di esprimersi su buoni livelli, e una rete misteriosamente annullata a Piana. 'Sono contento per tutti ma specialmente per Mattia - conclude Curino - aveva bisogno di tornare a segnare. E' una domenica felice, dispiace solo che il pubblico di Castellazzo non abbia risposto all'appello che avevo fatto in settimana'. Ora bisogna proseguire, ma il traguardo salvezza è più vicino. 


CASTELLAZZO - CHERASCHESE 2-0 
Reti: pt 27' Mocerino, st 20' Piana   

Castellazzo: Rosti, Cascio, Mocerino, Labano, Spriano, Camussi, Cimino, El Berd, Dalessandro (35' pt Pellicani), Oberti, Piana. All.: Adamo   
Cheraschese: Scarzello, Vacchetta, Vernero (20' st Vivaldi), Vittone, Capuano, Marchetti, Colombano (23' st Bedino), Nastasi, Capocelli, Di Fiore, Orofino (30' st Capuani). All.: Mascarello   

Arbitro: Santiano di Pinerolo (Ammirante e Pavia di Torino)
18/03/2019
Paolo Livraghi - sport@alessandrianews.it
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus