Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Sport

Il Judo Sezzadio ben figura al torneo di Natale di Genova

Gli atleti del Judo Sezzadio domenica scorsa hanno partecipato al 24° torneo giovanile di Natale organizzato dal Centro Sportivo Marassi Judo presso il 105 stadium della Fiumara di Genova
SEZZADIO - Temperatura gradevole e un bel sole tiepido hanno accolto gli atleti del Judo Sezzadio a Genova, dove domenica scorsa hanno partecipato al 24° torneo giovanile di Natale organizzato dal Centro Sportivo Marassi Judo presso il 105 stadium della Fiumara e che ha visto la partecipazione di società provenienti da Piemonte, Liguria e Toscana. I sei ragazzini che il Maestro Moreno Branella ha portato a combattere sul tatami ligure come al solito non hanno deluso le aspettative e sono tornati con un bottino ragguardevole, considerata l’esiguità numerica della forza messa in campo rispetto ad altre società più “corpose” numericamente. Alle 14 sono scesi sui tatami nella categoria ragazzi Niccolò Borin, Giorgio Gaglio, Matilde Notti, Matteo Bruno e Matteo Caruso, mentre alle 16 nella categoria fanciulli si è presentata Elisa Bruno, alla sua seconda gara da quando indossa il judogi. Niccolò, all’esordio stagionale, porta a casa il primo posto nel suo girone con due nette vittorie, affiancato nell’altro girone sul gradino più alto del podio dal sempre presente Giorgio, che non si stanca mai di vincere, anche se dà sempre l’idea di essere in gita di piacere e niente affatto prossimo al combattimento. Secondo posto invece per Matilde che sembra aver trovato continuità di risultati nella corrente stagione, mentre i due Matteo si ritrovano sul terzo gradino del podio nelle rispettive poule: per questi ultimi prestazioni non particolarmente brillanti. Infine bisogna segnalare il terzo posto a pari merito per Elisa, categoria 20 Kg., ma spostata in quella superiore di 23 kg. per mancanza di concorrenti e sicuramente la più grintosa del sodalizio sezzadiese, fermata solamente dalla differenza di peso, penalizzante soprattutto in queste categorie “leggere”. In definitiva si può affermare che la sparuta compagnia sezzadiese come sempre si comporta molto bene, contrastando con i pochi mezzi a disposizione le “corazzate” che incontra sul suo cammino, non facendosi mai intimorire da chi porta sempre grandi numeri.
20/12/2012
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus