Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Sport

Mi ricordo Gino quando...

Primo appuntamento dedicato a Gino Amisano. A ricordarlo campioni delle moto come Giacomo Agostini, il dottor Claudio Costa capo della clinica mobile del MotoGp, e Nico Cereghini volto storico delle due ruote in tv
VALENZA - Nella giornata di domenica, presso il Teatro Sociale di Valenza, si è svolto il primo degli appuntamenti dedicati a Gino Amisano, storico imprenditore della città, famoso per aver creato l’azienda di caschi AGV (Amisano Gino Valenza), conosciuta in tutto il mondo.
Il primo evento è stato una sorta di “tavola rotonda” conclusa con un’asta benefica: il moderatore Nico Cereghini, popolare conduttore del programma “Fuorigiri” che va in onda al termine di ogni gara della MotoGP, ha chiesto ai partecipanti di raccontare episodi della loro vita connessi con il lavoro dell’imprenditore valenzano. Tra i presenti spiccano il Sindaco di Valenza Sergio Cassano, il plurititolato Giacomo Agostini, il capo della Clinica Mobile dottor Claudio Costa e alcuni rappresentanti di altre aziende motociclistiche o conoscenti di Amisano.
I ricordi di questi personaggi hanno emozionato la platea presente, perché hanno permesso di raccontare piccoli spezzoni della vita dell’imprenditore che molti potevano non conoscere.
Durante il dibattito, c’è stato spazio per conoscere anche nuovi aspiranti campioni, che corrono in Moto3 (la vecchia 125) o per ringraziare alcune ditte orafe e non solo per l’importante contributo fornito per la realizzazione del progetto.
Al termine, il momento più emozionante è stato sicuramente l’inizio dell’asta benefica: infatti Kate Fretti, la fidanzata di Marco Simoncelli, scomparso lo scorso anno in drammatico incidente a Sepang, ha spiegato gli intenti che la sua fondazione voleva perseguire anche con i ricavati dell’asta e tutta la platea si è espressa in un applauso scrosciante.
Si è trattato di una bella giornata per ricordare un grande imprenditore: le iniziative in memoria di Gino Amisano dureranno anche per il mese di gennaio: se le premesse sono queste, sicuramente questa iniziativa voluta fortemente dai valenzani riscuoterà grande successo.
17/12/2012
Massimo Mattacheo - sport@alessandrianws.it
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus