Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Mountain bike, alla prima prova dell'Alexandria Cup acuti di Girotto e Musso

La scuola di mountain bike I Cinghiali di Novi Ligure è la squadra da battere: si è infatti aggiudicata le ultime due edizioni del trofeo. I giovani atleti novesi hanno conquistato due medaglie d'oro e quattro medaglie di bronzo: in classifica per ora sono secondi, ma la strada da percorrere è ancora tanta
ACQUI TERME – L’Alexandria Cup di mountain bike è partita. Il via del challenge 2017 è stato dato domenica 26 marzo in quel di Acqui Terme. Il trofeo, dedicato alle categorie Giovanissimi dai 7 ai 12 anni, è composto da sei prove il cui termine è previsto nel mese di settembre, e richiama associazioni sportive provenienti da Piemonte, Liguria e Lombardia.

La squadra novese dei Cinghiali, già vincitrice assoluta delle ultime due edizioni (2015 e 2016), ha partecipato con numerosi atleti in tutte le categorie. Tra i G1 (7 anni), ottavo posto per Elia Corte, alle sue prime esperienze agonistiche. In categoria G2, medaglia d’oro per Cesare Girotto. Tommaso Trezza è invece arrivato terzo nella categoria G3, dopo una gara combattutissima. Sempre in G3, Davide Simonelli ha ottenuto il quarto posto, Giacomo Guastoni il sesto e Nicolò Corte l’ottavo; giornata sfortunata per Simone Fracchetta che non è riuscito a superare la fase di qualificazione.

Molto combattuta la categoria G4 dove un quartetto di ragazzi si è conteso le prime posizioni durante tutto il percorso di gara. Nel quartetto c’era Filippo Guido, che ha conquistato poi il terzo gradino del podio. Nonostante le loro sfortunate posizioni nella griglia di partenza, hanno invece dimostrato buona velocità Jacopo Baccaglini, Umberto Murgioni e Federico Fiorone, concludendo poi la loro competizione rispettivamente in decima, undicesima e dodicesima posizione.

In categoria G5 Pietro Moncalvo ha ottenuto il sesto posto dopo una gara in salita a causa di un errore alla partenza. Alle sue spalle, in settima posizione, Vasco Pastorino. Alice Saponaro, nella G5 femminile, è arrivata in terza posizione.
Ultima gara di giornata quella dei dodicenni, la categoria G6. Nella gara maschile predominio assoluto di Filippo Musso, che con una partenza accorta dopo poche curve si è sbarazzato dei suoi avversari, conquistando il primo posto con un distacco incolmabile. Buone soddisfazioni anche per la categoria femminile, grazie alla terza posizione di Alessia Silvano che ha condotto una gara dove non si è risparmiata e al risultato di Matilde Tacchino che ha sfiorato il podio.

Positiva la giornata per tutto il gruppo dei Cinghiali, la scuola di mountain bike di Novi Ligure, che hanno conquistato la seconda posizione nella classifica a squadre, con un distacco di un solo punto rispetto alla prima. Appuntamento con la seconda prova dell’Alexandria Cup il 9 aprile a Mirabello Monferrato.
«Noi maestri che lavoriamo con questi ragazzi, con dedizione e continuità, riteniamo che queste giornate siano anche un importante momento di aggregazione sia per il gruppo dei nostri giovani atleti che per le loro famiglie – ha detto il presidente dei Cinghiali Gigi Fiorone – Mi ha fatto molto piacere vedere come abbiano imparato a sostenersi a vicenda, sia nel momento della gara che fuori. Dal punto di vista agonistico, oggi ho potuto constatare come tutti loro abbiano dato il massimo e siano stati molto bravi. Tutto questo ci ripaga enormemente del lavoro che facciamo».
27/03/2017
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus