Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Basket

Nasce la nuova Junior, un mix di gioventù e talento

La nuova Junior di Marco Ramondino è pronta a cominciare la stagione, che la vedrà impegnata nel campionato di Serie A2. Tra conferme e innesti di qualità, la squadra vuole continuare a crescere
CASALE MONFERRATO - L’arrivo di Riccardo Cattapan, ultimo in ordine cronologico, ha chiuso la campagna acquisti della Junior Casale in vista della prossima stagione, che vedrà la squadra di Marco Ramondino pronta a recitare un ruolo da protagonista nel campionato di A2. Un roster che ha visto conferme importanti – Blizzard su tutti – ma che vuole valorizzare anche il lavoro svolto nel settore giovanile, con ragazzi pronti a misurarsi con un campionato lungo e difficile.

In questa direzione, la scelta di puntare forte su Davide Denegri, reduce dalla sua prima annata in pianta stabile in prima squadra e fresco vincitore della medaglia d’argento ai Mondiali Under 19 disputati quest’estate in Egitto, è un segnale molto forte: il classe ’98 avrà un ruolo di maggiore responsabilità nello scacchiere tattico dell’allenatore. Denegri agirà probabilmente come cambio del playmaker, ruolo occupato anche nella prossima stagione da Giovanni Tomassini, diventato ormai uno dei punti fermi del progetto casalese e reduce da un’annata importante. A lui è affidato il compito di dirigere la squadra in campo, grazie alle sue spiccate abilità in cabina di regia: Tomassini è un playmaker moderno, dotato di fisico e pericoloso sia con le assistenze ai compagni sia con iniziative personali e con il tiro da tre punti. Nel reparto guardie spazio a Brett Blizzard e Fabio Valentini: il primo è il giocatore più esperto della squadra e un vero e proprio uomo di fiducia per coach Ramondino. In estate ha scelto di rimanere a Casale, nonostante l’interesse ricevuto da parte di altre squadre della categoria, e rappresenta la linea di continuità – insieme a Tomassini e a Martinoni – del consolidato progetto Junior. Valentini è un giovane chiamato a essere protagonista a livello di prima squadra, con un ruolo importante che avrà modo di ritagliarsi nelle rotazioni, grazie anche a un allenatore a cui piace lavorare con i giovani e porli di fronte a sfide importanti.

Il primo straniero della nuova Junior è un giocatore di grande classe ed esperienza: si tratta di Jamarr Sanders, americano visto in Italia con la maglia di Trento – oltre che in prova a Reggio Emilia lo scorso anno – e reduce dall’esperienza nel campionato tedesco a Bonn. Si tratta di un atleta di sicuro valore, che Ramondino conosce bene per averlo allenato nell’esperienza di Veroli – dove è stato compagno anche di Blizzard – e che ritrova ora a Casale. E’ una scelta di livello assoluto per la categoria, un giocatore già pronto per l’Italia e che conosce bene il torneo: a lui saranno affidate grandi responsabilità soprattutto a livello offensivo, nel sistema di gioco collettivo che la Junior ha saputo mettere in mostra con efficacia negli ultimi anni Completa il reparto esterni Simone Bellan, un altro giovane su cui la società punta molto in vista della prossima annata.

Il secondo straniero della Junior è Sandi Marcius, croato proveniente dalla Leb Gold di Caceres con cui si è messo in mostra come uno dei migliori lunghi dell’intero torneo. Centro di stazza e abile nel gioco in post, il classe ’90 è un altro innesto di esperienza, una scelta che Ramondino ha giustificato per quanto riguarda entrambi gli stranieri della Junior 2017/18 con queste parole: ʺCon un campionato a 32 squadra il reclutamento dei giocatori è diventato sempre più difficile e avendo cinque giocatori sotto i 21 anni di età abbiamo optato per stranieri di esperienza, una scelta che non ricalca la tendenza delle passate stagioni. Sarà una sfida affascinanteʺ. Marcius si aggiunge ai confermati Niccolò Martinoni, capitano della squadra e alla Junior dal 2011, e a Luca Severini, capace di ritagliarsi un ruolo importante già nella scorsa stagione e chiamato a confermarsi nella prossima, con un ruolo importante.

Il roster è stato chiuso, come detto, da Riccardo Cattapan, proveniente dalla PMS Moncalieri con cui ha disputato l’ultimo torneo di Serie B e si è laureato campione d’Italia Under 20, venendo poi convocato questa estate da Maurizio Buscaglia per l’Europeo di categoria.

Un mix intrigante tra giocatori esperti e giovani in rampa di lancio, per una Junior che si presenta ai nastri di partenza della prossima Serie A2 con l’ambizione di continuare nel percorso di crescita condotto con successo nel corso degli ultimi anni.
12/08/2017
Massimo Mattacheo - sport@alessandrianews.it
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus