Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Pallavolo - Serie B Maschile

Savigliano amara per la Novi Pallavolo: 3-0 senza appello

I due set persi 25-13 sono la cartina di tornasole di una prova scialba, troppo brutta per essere vera. Sabato 1 arriva il Cuneo
SAVIGLIANO - La peggior partita da inizio stagione. Senza troppi giri di parole, la sconfitta patita dalla Novi Pallavolo nel pomeriggio di sabato 25 a Savigliano è una di quelle da classificare come la classica giornata storta dove Moro e compagni sono scesi in campo solo per la statistica mentre la vera squadra, quella capace di fare faville, è rimasta a Novi.

Savigliano-Novi è tutta sintetizzata nei 75’ che sono serviti ai rossoblù per sbarazzarsi della brutta copia dei novesi: mai in questo campionato di serie B, la Novi Pallavolo era stata capace di racimolare così pochi punti in un match perché i due set persi 25-13 sono la cartina di tornasole di una prova scialba, troppo brutta per essere vera. Inutile trovare il peggiore in campo perché quando si perde 3-0 con parziali di quella natura, significa che la squadra ha accusato il classico giro a vuoto dove l’unico a salvarsi è stato il baby Volpara. Ricezione in crisi, palleggio in difficoltà e attacco inesistente sono stati i fattori di una debacle che può e deve essere considerata una parentesi negativa in un’annata comunque positiva anche se la truppa di Quagliozzi non sta vivendo un momento felice. Il successo pieno manca da oltre un mese, complici trasferte complicate e qualche calo di tensione, naturale in una squadra che ormai è salva e che ha poco da chiedere a un torneo che l’ha vista, soprattutto nel girone di andata, volare alto, forse un po’ al di sopra delle sue potenzialità. In questo scorcio di finale di stagione (il campionato termina a inizio maggio) servirà che il gruppo faccia un esame di autocoscienza e trovi nuovi stimoli e nuove motivazioni per non sprecare quanto di buono si è visto fino a poche partite fa. Le occasioni e le motivazioni non mancano, occorre andarli a trovare partita per partita, magari già a partire da sabato 1, quando dopo due turni consecutivi lontano da casa, i novesi torneranno al PalaBarbagelata affrontando un Cuneo che sta viaggiando a gonfie vele e che arriverà a Novi con l’intenzione di vendicare il ko patito all’andata quando Moro e compagni riuscirono a conquistare la prima vittoria piena in trasferta, impresa ripetuta poche volte da una squadra che in casa si trasforma e ha un rendimento quasi opposto a quello lontano dal proprio campo di gioco.



GERBAUDO SAVIGLIANO - NOVI PALLAVOLO  3-0 (25-13 25-22 25-13)
27/03/2017
Maurizio Iappini - sport@alessandrianews.it
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus