Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Mornese

Pari Capriatese, doppia sconfitta per Mornese e Pro Molare

Pesante sconfitta per i viola di mister D'Este, usciti ridimensionati dal confronto con lo Spinetta Marengo. Pareggio a occhiali per la Capriatese a Cassine, mentre la Pro Molare scende in ultima posizione dopo la sconfitta rimediata a Cassano.
MORNESE - Pesante sconfitta casalinga per il Mornese, caduto (4 a 1) nel giro di 25 minuti sotto i colpi di Ranzato e Giraudi. Dopo la partenza sprint (tiro di Andrea Rossi terminato a lato dopo 45 secondi), lo Spinetta Marengo ha preso il largo grazie alle reti in sequenza dell'ex attaccante della Silvanese (incursione dalla destra e deviazione sottoporta) e Giraudi, autore di una conclusione vincente di prima dai 25 metri, dopo una bella respinta di Russo con i piedi. I padroni di casa hanno faticato a rialzare la testa, un po' per i troppi palloni persi a metà campo e un po' per una difesa a tre (Malvasi-Andrea Mazzarello-Carrea) messa costantemente in difficoltà dal tandem offensivo degli alessandrini. E così, poco prima del 20', è arrivato il gol del 3 a 0, con Ranzato che ha ribattuto in rete un cross teso dalla sinistra, deviato due volte (con altrettante respinte di Russo, tra i migliori in campo nonostante il pesante passivo) verso la porta prima del gol. Al 25' Giraudi ha realizzato la più belle delle cinque reti messe a segno nel corso del match, a conclusione di un'incursione personale vincente dalla destra impreziosita dal tiro a scendere appena sotto l'incrocio del pali alla destra del numero uno viola. Nella ripresa esce Carrea (infortunio al polso), poi Andrea Rossi accorcia su un calcio di punizione battuto dal limite dell'area. Il forcing finale dei viola non ha invece prodotto risultati.

Risultato a occhiali per la Capriatese, che torna da Cassine con un punto. Nessun gol per i ragazzi di mister Ajjor, reduci dalla scorpacciata di reti (5 a 2) infrasettimanale realizzata in Coppa Piemonte contro il Lerma. Torna imbattuta la porta difesa dei gialloverdi, che domenica prossima dovranno fare a meno di Massone, espulso - in un match terminato in dieci contro dieci - dal direttore di gara. "Pareggio giusto - commenta a fine gara mister Samir Ajjor -. Sia i nostri ragazzi sia quelli del Cassine meritano i complimenti. E' stata una partita fisica, dove nessuno si è risparmiato". Gianelli (doppietta) e Pegorari matano la Pro Molare, battuta 3 a 2 dal Cassano, risalito in terza posizione. Classifica nera per i giallorossi, a segno con Gioia e Albertelli, scesi in ultima posizione dopo il contemporaneo successo della Vignolese sulla Polisportiva Casalcermelli. 
22/10/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus