Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Sport

Rugby, il CUSPO va a vincere con grinta a Novi

Seconda vittoria del CUSPO che domina sul campo novese. Rischia la rimonta ma alla fine la grinta messa in campo in rimonta ha avuto la meglio sui padroni di casa
SPORT - Dopo la vittoria nel derby monferrino con il Tre Rose di Casale (mete di Podenzani, Nazario e Petruzza, oltre alla precisione al piede di Bellora) il CUSPO si presenta a Novi Ligure con alcuni rientri fra i convocati.

I padroni di casa partono bene, sfruttando l’ennesima incomprensione fra gli Aironi. Nessun colpo del KO, ma solo la ‘sveglia’ ai 15 giallo-blu che ci mettono la grinta giusta – come sette giorni fa – per cambiare volto al match. Le redini del gioco sono nelle mani degli universitari e azione dopo azione chiudono il primo tempo in vantaggio dopo aver segnato tre mete, tutte finalizzate da De Kergorlay (giocatore francese, universitario in Erasmus). La quarta meta sembrava ormai nell’aria quando Bet dopo vari tentativi riusciva a schiacciare oltre la difesa novese, regalando il punto di bonus offensivo agli Aironi.

Il Novi, sul 10 a 24 ha un momento d’orgoglio sulla squadra in ampio vantaggio. Così recuperano punti e riducono il gap, chiudendo la partita con 21 punti (un punto di bonus difensivo).

“La sosta ci permetterà di recuperare sia le forze sia alcuni infortuni ancora lunghi o freschi, e che in un campionato come questo sappiamo avere peso” Commenta il DS Botteon, che continua, ”Complimenti a tutta la squadra che si è battuta al meglio delle proprie forze; impareremo anche a non abbassare la tensione e a non regalare più punti a squadre nostre dirette rivali. La partita era già chiusa sul 24 a 10: lasciar loro rientrare ha messo in discussione una buona prova di tutto la squadra che con terreni di questo tipo ed una pioggia ininterrotta permette facili rimonte. portiamo a casa 5 punti, ma soprattutto la soddisfazione di una buona prova corale!”
6/11/2017
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus