Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Serie D - girone A

Serie D, tanta Liguria per le 4 provinciali

Tre liguri per Acqui, Novese e Derthona, il Castellazzo ospita la Caronnese. Calcio d'inizio alle 15
SERIE D - Quinto turno di Serie D con le nostre squadre equamente divise fra casa e trasferta: giocano infatti fra le mura domestiche Acqui e Castellazzo mentre Derthona e Novese saranno ospiti in Liguria.

Partiamo con la nostra analisi proprio dall'Acqui, che ospita il RapalloBogliasco dell'ex grigio Vincenzo Cammaroto e che deve fare i conti con il consueto numero di defezioni e nuovi tesseramenti che caratterizzano questa stagione dei termali: mancheranno infatti Cesca e Giambarresi per squalifica, Iannelli per i postumi di un infortunio subito in allenamento e Kmaon, Aratsa e De Biase per i quali non c'è ancora il transfert dalle rispettive federazioni estere. Rientrano però Genocchio e Menescalco dopo la squalifica, e dovrebbe essere disponibile anche Zefi – che ha risolto i problemi di tesseramento –; la situazione resta comunque difficile, ma in società ci si aspetta una prova di carattere da parte dei ragazzi che finora sono ancora fermi a quota zero punti e soprattutto sono l'unica squadra a non avere ancora segnato un gol.

Solo uno scalino più sopra il Castellazzo che oggi ospita la capolista Caronnese: la squadra allenata da Marco Zaffaroni gioca un calcio solido ed efficace che le ha permesso sinora di comandare la classifica imbattuta subendo solo tre reti in quattro partite. Lovisolo per la prima volta in stagione avrà a disposizione l'intera rosa, ed è difficile decifrare quelle che potrebbero essere le sue intenzioni: se la rinuncia al 4-3-3 pare improbabile, qualche avvicendamento fra centrocampo ed attacco potrebbe verificarsi ma sempre rispettando la quota giovani. In settimana l'amichevole con la Primavera della Juventus non ha fornito particolari indicazioni, ma la sconfitta di misura 2-1 – rete biancoverde di Clementini con un pallonetto – ha sicuramente fatto bene al morale del gruppo.

La Novese si reca a Vado, in quello che incredibilmente è uno spareggio playout con i liguri impegnati a rincorrere i biancocelesti: la squadra rossoblù ha una rosa completa e non sarà facile per i ragazzi di Lepore – che vive questa partita come un derby risiedendo a Celle Ligure – strappare un punto. Ad aiutarli però dovrebbero esserci due novità: il rientro di Meucci dopo tre giornate di squalifica e l'esordio di Ymeri che ha finalmente ricevuto il transfert dall'Australia; probabile che il tecnico dei novesi non stravolga la squadra lasciando il modulo che finora ha portato buoni risultati, inserendo solo quest'ultimo in cabina di regia e tenendo in panchina Meucci pronto a subentrare.

Anche per il Derthona la partità di punti in classifica con l'avversaria è una piacevole sorpresa: il Sestri Levante è partito con ben altri obiettivi rispetto alla squadra di Calabria, ma l'inizio di campionato ha portato agli stessi risultati per le due formazioni. Nei bianconeri dovrebbero essere assenti Dell'Aglio e Scienza che in settimana sono stati colpiti da una sindrome influenzale oltre al lungodegente Mbodj, a Varela in attesa di transfert e a Ferraroni che sarà squalificato per due giornate e sostituito da Capra. Per sostituire l'assenza del centrocampista Calabria dovrà schierare un altro 1997, ed il ballottaggio appare tra Felicioli e Sinico.

Per tutti, via alle 15.00.
27/09/2015
Fabrizio Merlo - sport@alessandrianews.it
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus