Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Una targa per ricordare Parodi e il suo Milan

Rinasce a Novi il Club dedidato a tutti i tifosi della squadra di Milano. Domani la commemorazione di un "tifosissimo" come Massimo Parodi, scomparso prematuramente lo scorso anno.
NOVI LIGURE – È in arrivo una targa milanista in ricordo di Massimo Parodi, in passato presidente del Milan Club di Novi Ligure e gestore del Parodi Caffè in corso Marenco. Mancato nel settembre 2011, a cinquantuno anni, Parodi era famoso in città per aver gestito per anni, insieme al padre, la storica pasticceria Carletto in via Girardengo, prima sede del Milan Club nato dall’entusiasmo di alcuni tifosi nel 1987.

Nei primi anni Novanta il Club si è rinnovato con lo stimolo del delegato regionale Davide Pasquali, dell’aiuto di tifosi come Rigobello, Prato, Daghino, Ferrari, Camera e la forte presidenza di Bruno Arosio. Con qualche difficoltà, il club è rimasto in piedi fino ai giorni nostri e adesso si progettano importanti cambiamenti. Proprio per iniziare questa nuova fase del Club, si è voluto rendere omaggio a Massimo Parodi che, domani, sabato 15 dicembre, alle ore 17.00, presso la nuova sede sita in via Aldo Zanotta 12, sarà ricordato con una targa in un momento d’incontro per tutte le persone che l’hanno conosciuto e apprezzato come uomo, imprenditore novese del settore della ristorazione, sportivo, ma, soprattutto come “tifosissimo milanista”.

Una commemorazione aperta a tutti, ai milanisti di ieri e i giovani di oggi, ma anche a quelle persone di qualsiasi “fede calcistica” che hanno nel cuore la vera e sana passione per il calcio. Per ulteriori informazioni, è possibile rivolgersi direttamente a Davide Pasquali (tel. 347 2209220), a Ferdinando Prato (tel. 339 3829439), oppure alla sede del Club (tel. 333 9918886). Da pochi giorni sono anche operativi un sito web (www.milanclubnovi.it) e una e-mail (info@milanclubnovi.it).

 
14/12/2012
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus