Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Basket - Serie A2

Bertram a casa della capolista Virtus Roma, Ramondino: "Servirà grande fisicità"

Alle 17 palla a due al PalaLottomatica di Roma dove la Bertram è attesa dalla difficile sfida con la capolista Virtus Roma
BASKET  - La Bertram Derthona è attesa dalla sfida alla Virtus Roma in programmaquesta sera, domenica 10, alle 17.al Palazzo dello Sport di Roma e valida per il 24° turno del Girone Ovest del campionato di Serie A2 Old Wild West. I bianconeri hanno disputato un test amichevole contro la Bakery Piacenza nella giornata di mercoledì 6 marzo, da cui sono emerse indicazioni ʺbuone e altre meno buone, tenendo in considerazione le condizioni fisiche in cui abbiamo affrontato lo scrimmage. Ci stiamo abituando – esordisce coach Ramondino – e stiamo diventando specialisti nel gestire l’emergenza infortuni: questo tipo di mentalità e atteggiamento che ci permette di trovare soluzioni non convenzionali e non preparate deve essere presente anche in campionato. Dobbiamo quindi cercare di cavalcare di volta in volta i punti di forza che abbiamo contro ogni singolo avversarioʺ.

La Virtus Roma è l’attuale capolista del Girone Ovest
, forte di un record di sedici vittorie e sette sconfitte, ed è una formazione ʺil cui valore non può essere messo in discussione né a livello di singoli né – prosegue l’allenatore bianconero – come qualità di gioco. Si tratta di una squadra dotata di una grande capacità di attaccare l’area: i 23 tiri liberi tentati a gara sono una testimonianza di questa loro grande capacitàʺ. Proseguendo nell’analisi della squadra allenata da Piero Bucchi, coach Ramondino evidenzia la profondità del roster e ʺl’abilità che hanno nel trovare protagonisti diversi in ogni partita, con tanti giocatori in grado di lasciare il segno ed essere decisiviʺ. Per la Bertram sarà quindi una partita ʺdal livello di difficoltà molto elevato, per la forza degli avversari: da parte nostra servirà mettere grande fisicità in campo per dare seguito a quanto di buono fatto nella prima parte del girone di ritornoʺ. In chiusura, l’allenatore bianconero ha voluto fare un’analisi sul percorso compiuto dalla squadra nel corso dell’ultimo periodo in cui ʺdal punto di vista caratteriale la continuità mostrata dai giocatori negli ultimi due mesi e mezzo è un segnale molto positivo e un buon indicatore su cui lavorare. Per quanto riguarda gli altri aspetti dovremo essere bravi a vivere alla giornata, in quanto è il modo migliore per affrontare la continua emergenza con cui dobbiamo convivereʺ.

Così Brett Blizzard: ʺL’amichevole con Piacenza è stata utile perché ci ha permesso di ritrovare il ritmo partita in vista della sfida alla Virtus Roma, che è una squadra che ha in Moore e Sims i principali terminali offensivi. Credo però che anche gli altri giocatori della Virtus siano molto bravi nel finalizzare le giocate dei due americani; sarà comunque importante limitare il gioco di Sims in post basso e impedire a Moore di prendere conclusioni facili. Dal nostro punto di vista siamo migliorati nelle ultime gare ma ritengo che si possa crescere ancora molto: dobbiamo pensare che ogni partita da ora alla fine della stagione sarà decisiva per noiʺ.
10/03/2019
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Operazione dei carabinieri
Operazione dei carabinieri
Porte aperte al Marenco
Porte aperte al Marenco
Monile Viaggi: Creiamo esperienze
Monile Viaggi: Creiamo esperienze
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Parco Euronovi
Parco Euronovi
Porte aperte al Marenco
Porte aperte al Marenco
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà