Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Per gioco o per passione, quattro ragazze alla conquista di una fascia

Per tante ragazze Miss Italia rappresenta ancora un trampolino importante per entrare nel mondo dello spettacolo e della moda. D'estate si selezionano le più belle da ogni regione. Ecco le quattro della nostra provincia che vanno alle selezioni piemontesi.
ALESSANDRIA - Chi lo fa per gioco, chi spera in un futuro sulle passerelle. Chi ha appena l'età per la patente e chi qualche anno in più, ma non li dimostra. Carola, Giulia, Sonia e Virginia sono le quattro ragazze della provincia di Alessandria arrivate alle finali piemontesi di Miss Italia, dopo aver fatto colpo sulle giurie nelle varie tappe locali.

Carola Pagella. 20 anni di Tortona, ma vive a Piovera. Lavora nell'azienda di famiglia e come tante ragazze ha iniziato a sfilare per caso: “In paese, per una festa in piazza. Mi hanno chiamata per fare numero...”. Poi gli apprezzamenti e la convinzione che forse si poteva andare avanti.
Così arriva all finale nazionale di Miss Cinema: “Proseguire in questa esperienza sarebbe il coronamento di un grande sogno, ma non ho ambizioni particolari”. Insomma, una ragazza con piedi e tacchi per terra. O solo molto scaramantica.











Giulia Romano. Alessandrina di quasi 20 anni, già Miss Stella del Mare 2015, studia al Saluzzo-Plana, ma d'estate lavora alla piscina di San Salvatore. “Fin da ragazzina sono sempre stata appassionata di moda e di quel mondo, ma ho voluto aspettare i 18 anni per provare a calcare le passerelle”.
Si dice 'fissata' per la moda: “Il mio sogno principale”. Con o senza Miss Italia il suo obiettivo è proseguire in questa direzione, con il sostegno della mamma, e la tacita approvazione di papà (“Ha saputo che facevo le selezioni solo dopo la prima tappa”).




















Sonia Papi. Se cercate casa ad Alessandria potreste incontrare lei come agente immobiliare. 26 anni, ma, dicono tutti, non li dimostra. Prima d'ora non aveva mai partecipato a concorsi, sfilate, servizi fotografici. È capitato tutto nell'ultimo anno, con quello che chiama “un percorso di rivoluzione con me stessa”. Vita indipendente col fidanzato, palestra, pole dance, miglior rapporto con il proprio corpo e consapevolezza, nonostante qualche annetto in più della media (“Ma anche le altre ragazze mi dicono che dimostro 18-20 anni”), ha deciso ugualmente di buttarsi nella mischia delle aspiranti reginette: “Pensavo di trovarmi a disagio, ma non è stato così”.










Virginia Cimmino.
Acquese che studia a Genova giurisprudenza per le imprese, anche lei ha 20 anni, e anche per lei è stata la prima volta davanti ad una giuria. “Ho sempre guardato in televisione Miss Italia fin da piccola, sognando di essere al loro posto”, racconta, “Ma ho sempre pensato che il mio metro e 67 non proprio da top model fosse un limite”. Ma un pomeriggio, chiacchierando con la nonna, dal “che ci vado a fare”, Virginia ha pensato “Massì, proviamo”. Et voilà, le porte delle finali regionali si sono spalancate. “E' un mondo che mi piace, ho trovato un bell'ambiente e un'amica, Carola. Per il futuro, chissà”. La sua Miss Italia preferita? Neanche a dirlo, la non altissima Giusy Buscemi.
23/07/2017
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Noi siamo Pernigotti
Noi siamo Pernigotti
Salviamo questo gianduiotto
Salviamo questo gianduiotto
Il rito della bandiera
Il rito della bandiera
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Vegni sarà il nostro futuro
Vegni sarà il nostro futuro
Ponte Morandi, tir sequestrati
Ponte Morandi, tir sequestrati